Cosenza
 

San Basile aderisce a Remunero: per i cittadini restituzione del 100% della Tari

Premiare gli utenti in regola con la tassa dei rifiuti e valorizzare l'economia circolare puntando al miglioramento della qualità ambientale: in una parola Remunero. Il Comune di San Basile per volontà dell'amministrazione guidata dal Sindaco Vincenzo Tamburi ha aderito al protocollo d'intesa della società che promuove la rivoluzione green attraverso il progetto di eco-economia.

Il progetto Remunero dà la possibilità ai comuni di premiare i cittadini con la restituzione dell'intero importo versato per il tributo Tari. Sottoscritta la convenzione e avviata la metodologia, Remunero consegnerà al comune di San Basile un sistema intelligente di cassonetti, che rileva il corretto conferimento dei rifiuti e ne trasmette i dati al database. Tutti i cittadini in regola con la contribuzione delle tasse sui rifiuti attraverso una Card elettronica si vedranno accreditato l'equivalente dell'importo del tributo Tari da spendere nelle imprese del territorio.

Le Remunero Card dunque serviranno per realizzare «economia circolare in questo particolare momento di pandemia, incentivando la raccolta dei rifiuti nel modo corretto e premiando coloro che lo meritano sostenendo con gesti concreti la qualità ambientale e incrementando i consumi nelle attività della nostra cittadina» ha spiegato il sindaco Vincenzo Tamburi.

Il progetto di economia locale rappresenta anche una occasione di defiscalizzazione del 30% del fatturato incassato con le Remunero Card, di cui godono tutte le Imprese del Territorio. «Non cambia la gestione del tributo attualmente incassato dall'ente e resta invariata la modalità di raccolta dei rifiuti - spiegano il vicesindaco Gaetano Marcovecchio e l'assessore Fabio Tamburi - ma con Remunero promuoviamo soluzioni che portino ad un miglioramento della qualità dei rifiuti, del loro riuso e riciclo, incentivando l'economia circolare del territorio».

L'accordo avrà durata cinque anni e non comporta oneri per l'Amministrazione comunale. Inoltre l'adesione da parte dei contribuenti al circuito proposto da Remunero è volontaria e avviene nel pieno rispetto della privacy e dei dati personali. L'obiettivo è valorizzare l'economia del territorio attraverso sconti monetizzati da un algoritmo basato sui comportamenti degli utenti. «Ancora una volta nel ciclo dei rifiuti sono protagonisti i cittadini che, oltre a produrre una buona qualità di raccolta, avranno modo di monetizzare il frutto del loro contributo per la realizzazione di un mondo migliore».