San Giovanni in Fiore (Cs), domani la protesta di “Donne e Diritti” per il diritto alla salute

"Domani 4 dicembre 2020 "Donne e Diritti" manifesterà nuovamente con un corteo e un sit-in per il diritto alla salute e la sanità pubblica. E continueremo a farlo, senza arrenderci ne demoralizzarci, fino a quando non otterremo da parte di tutte le autorità e le istituzioni responsabili, la giusta attenzione e soddisfazione delle nostre legittime e sacrosante richieste". L'associazione annuncia così la propria mobilitazione.

"San Giovanni in fiore e l'Altopiano Silano, le comunità in essi residenti meritano la riqualificazione e il rilancio "dell'Ospedale di Montagna" in coerenza con ciò che è sancito nelle leggi e il potenziamento dei servizi di medicina territoriale, tra cui l'ADI, il Consultorio, ecc. Le tante vittime per Covid19, il dolore e la paura che hanno colpito le nostre famiglie non possono essere considerati eventi naturali – affermano – tutto sta dimostrando come siano state sciagurate e, continuino a esserlo, quelle politiche che hanno portato alla spoliazione dei servizi sanitari nel mentre è rimasto costante il costo e la spesa a debito. Facciamo appello, per l'ennesima volta, a tutti i cittadini e le cittadine di San Giovanni, alle forze democratiche e sane, di sostenere la nostra lotta e di mobilitarsi insieme a noi".

"Con la manifestazione ci poniamo l'obiettivo, dopo aver interloquito nei mesi scorsi col ministro Speranza, di poter discutere e rappresentare le nostre esigenze al neocommissario alla sanità Dott. Longo, cosi come al Dott. Gino Strada – terminano – vogliamo vivere a San Giovanni con tutti i diritti sanciti dalla nostra Costituzione".

Creato Giovedì, 03 Dicembre 2020 12:44