Cosenza
 

Corigliano-Rossano (Cs), per 35enne divieto di avvicinamento per atti persecutori e minacce

Gli Agenti del Commissariato di Corigliano-Rossano (Cs) hanno eseguito una misura cautelare di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa nei confronti di un 35enne del luogo. A darne notizia è l'AdnKronos.

Il provvedimento, emesso dal Gip del Tribunale di Castrovillari, si basa su quanto emerso dalle indagini avviate dopo che la vittima ha raccontato alla polizia di aver subìto minacce e persecuzioni in grado di provocarle stato d'ansia e paura. La donna avrebbe inoltre subìto anche il danneggiamento dell'auto. Attraverso una serie di prove documentali, acquisizione di tabulati telefonici, video e fotogrammi, gli Agenti hanno così potuto individuare l'autore delle minacce e degli atti persecutori, a cui è stato notificato il provvedimento cautelare.