Cosenza
 

Corigliano Rossano: ecco la borsa di studio Amarelli

I bambini, insieme alla bellezza e alla cultura, salveranno il mondo. E in questa impresa, che non è impossibile, istituzioni, scuola e privati possono e devono essere a supporto di percorsi virtuosi che promuovano resilienza, inclusione e reazioni efficaci e creative a quelli che possono essere ostacoli alla crescita individuale e collettiva. La lotta al fenomeno della dispersione scolastica si combatte tutti insieme.

È quanto ha dichiarato l'assessore alla Città della Cultura e della Solidarietà Donatella Novellis intervenendo ieri (mercoledì 21) alla cerimonia di assegnazione della borsa di studio intitolata al medico pediatra ed imprenditore Alessandro Amarelli, evento ospitato nell'aula magna del plesso Porta di Ferro.

L'Assessore Novellis si è complimentata anche a nome del Sindaco Flavio Stasi con la Dirigente scolastica Tiziana Cerbino e con l'amministratore delegato Fortunato Amarelli per questa bella sinergia che da cinque anni premia il merito e, dall'altra, conferma l'azione di responsabilità sociale messa in campo da una realtà imprenditoriale che contribuisce a portare alto il nome del territorio e della Calabria.

A Samuel Florio, Sofia Grazia Converso e Marisol Capristo, i destinatari della borsa di studio, la Novellis ha augurato di ricevere da questo primo riconoscimento in poi, soddisfazioni e successi ulteriori per sé stessi, per la famiglia e per l'intera comunità.