Cosenza
 

Rischio idrogeologico, Scutellà (M5S): “300 milioni di euro per la messa in sicurezza dei territori”

Messa in sicurezza dei territori a rischio idrogeologico, il Governo attraverso il Decreto Agosto mette sul tavolo altri 300 milioni di euro. Tra i beneficiari ci saranno diversi comuni calabresi tra cui Corigliano-Rossano che potrà godere di una fetta importante di questi finanziamenti per interventi strutturali attesi da tempo».

È quanto fa sapere la portavoce del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati, Elisa Scutellà, che rispetto ai nuovi provvedimenti destinati ai Comuni, nell'ottica di una sana e proficua collaborazione istituzionale, ha già informato tra gli altri anche gli amministratori di Corigliano-Rossano.

«Con la conversione in legge del decreto agosto – aggiunge la Parlamentare - abbiamo stanziato ulteriori 300 milioni di euro per i progetti presentati dagli enti locali destinati ad interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico. Infatti, questo nuovo stanziamento, che si va ad aggiungere agli 85 milioni disposti dalla Legge 160/2019, ha permesso lo scorrimento della graduatoria consentendo così l'ammissione ai contributi richiesti a tanti altri enti che ne avevano fatto richiesta. Parliamo di tutti quegli enti locali le cui richieste di contributo sarebbero state escluse».

«Tra questi – precisa ancora Scutellà - potranno beneficiare di contributi per la spesa di progettazione definitiva ed esecutiva, relativa ad interventi di messa in sicurezza del territorio a rischio idrogeologico, anche tante amministrazioni della provincia di Cosenza, con cui in queste settimane ho avuto modo di confrontarmi in vista degli esiti dell'istanza. Sono stata in contatto con il sindaco di Bonifati, tra gli altri, con il quale abbiamo discusso della necessità di apportare interventi di messa in sicurezza sulla strada comunale San Candido-Torrevecchia che, dato lo stato attuale, arreca non poche difficoltà alla popolazione del circondario per raggiungere Bonifati».

«Ovviamente ora – conclude la deputata pentastellata - sarà compito degli enti locali confermare l'interesse al contributo entro il termine perentorio del 31 ottobre 2020 dopodiché il Ministero dell'Interno entro il 30 novembre 2020 formalizzerà le assegnazioni e la graduatoria definitiva».

Tra i comuni che hanno presentato i progetti e che, a seguito di conferma, potranno beneficiare dei contributi ci sono Corigliano-Rossano, Crosia, Bonifati, Villapiana, Fuscaldo e ancora, Mandatoriccio, Paola, Lungro, Celico, Frascineto, Bocchigliero e Castrovillari.