Cosenza
 

San Giovanni in Fiore, il PSI non ci sta: "Non è vero risultato disastroso del centrosinistra"

Alcune dichiarazioni dell'ex Sindaco di San Giovanni in Fiore, rese pubbliche tramite social e su alcuni quotidiani in data 17.10.2020,non ci sono piaciute ai Socialisti del PSI: "Non è vero che "il centro-sinistra ha registrato un risultato disastroso, senza precedenti nella storia di San Giovanni in Fiore". Questa riflessione dell'ex Sindaco è fuorviante e capziosa per sfuggire dalle responsabilità politiche. Infatti, in questa ultima competizione elettorale amministrativa del 20 e 21 Settembre il centro-sinistra come coalizione non è stato presente, in quanto nè il PSI, nè LEU, nè i Verdi hanno presentato proprie liste.La lista del PD, invece, ha riportato 787 voti, con una percentuale così bassa da raggiungere il 7%, un risultato veramente "disastroso".La crisi latente del PD ha coinvolto le altre forze politiche, appartenenti al centro-sinistra, ma la vera sconfitta elettorale l'ha subita il PD. A noi Socialisti dispiace e lavoreremo per ricostruire e rilanciare un centro-sinistra coeso e rinnovato.

L'ex Sindaco, dimentica di aver governato la città di San Giovanni in Fiore per cinque anni, in rappresentanza del PD, registrando alla fine del suo mandato un giudizio negativo, non superando lo scoglio delle primarie, fortemente volute da lui e non consigliate da noi Socialisti, per le quali ci siamo opposti e non abbiamo partecipato.Le primarie si sono svolte con due rappresentanti del solo PD , che ricoprivano uno la carica di Sindaco e l'altro di Presidente del Consiglio Comunale. In questa fase, l'ex Sindaco, ha perso un'occasione per stare zitto e meditare attentamente sull'accaduto".