Cosenza
 

Morte Santelli: a Cosenza lutto cittadino e bandiere a mezz'asta

santelli occhiuto"La città di Cosenza è stata svegliata questa mattina da una terribile notizia: l'amica Jole Santelli, Presidente della Giunta regionale della Calabria, non è più. Siamo attoniti di fronte ad un evento così triste che ci lascia addolorati e senza parole. E' difficile riordinare i pensieri in questo momento nel quale a prevalere sono i sentimenti del dolore e della costernazione".

Così il Sindaco Mario Occhiuto ha commentato la scomparsa della Presidente della Giunta regionale Jole Santelli.

"Jole – ha aggiunto il Sindaco Occhiuto – era prima d'ogni cosa un'amica alla quale ero legato da rapporti profondi. Avevo voluto a tutti i costi, nonostante i suoi molteplici impegni a Roma, averla con me in Giunta nella quale è stata anche con la carica di Vice Sindaco e di Assessore alla Cultura e agli eventi, alla promozione e valorizzazione del Centro storico e alle relazioni istituzionali con l'Unione Europea". Negli anni in cui è stata al mio fianco, alla guida della città, ha dato un forte impulso alla crescita e allo sviluppo di Cosenza, soprattutto per ciò che attiene le attività culturali che si sono moltiplicate, mettendosi al servizio della comunità con grande impegno e sacrificio. Jole è stata – preferisco dire è – una donna tenace, volitiva, una grande combattente, con enormi qualità umane e con grandissime doti politiche. D'altra parte i numerosi incarichi di governo e la sua intensa attività di parlamentare lo testimoniano ampiamente. Qualità dimostrate anche da Presidente della Regione Calabria. Non si è risparmiata fino all'ultimo perché amava il suo lavoro, nel quale ha profuso tutte le sue inesauribili energie. Jole mancherà a tutti, a noi che le abbiamo voluto bene, a tutti i colleghi della Giunta che si uniscono al mio dolore, alla città di Cosenza e ai cosentini, all'Italia".

Il Sindaco Mario Occhiuto ha inviato un messaggio di cordoglio a tutti i familiari di Jole Santelli con un pensiero particolare alle sorelle Roberta e Paola.

Il primo cittadino ha proclamato una giornata di lutto cittadino e ha disposto che su Piazza dei Bruzi, dal Palazzo di città, siano esposte le bandiere a mezz'asta.