Cosenza
 

Partono i lavori per la pianificazione/programmazione territoriale per l’avvio dei Piani di zona dell’Ambito Socio Assistenziale di Corigliano Rossano

inalmente dopo tanta attesa partono i lavori per la pianificazione/programmazione territoriale per l'avvio dei Piani di zona dell'Ambito Socio Assistenziale di Corigliano Rossano. La riforma del Terzo Settore comincia a muovere i primi passi dopo mesi di ritardo dalla prevista data di partenza fissata per il 28 febbraio 2020, infatti, giovedì 24 settembre il Comune di Corigliano Rossano, Comune capo ambito, ha convocato gli organismi del Terzo Settore per u primo incontro volto a gettare le basi per una proficua programmazione e pianificazione degli interventi in ambito dei servizi sociali. Si dovrà partire da una attenta analisi dei bisogni della popolazione residente negli 11 comuni che costituiscono l'Ambito e dalla offerta attuale da parte del sistema del welfare per giungere al nuovo assetto delle politiche e dei servizi offerti ai cittadini del territorio. Alla costruzione dei Piani sono chiamati a confrontarsi i Sindaci dei Comuni che costituiscono l'Ambito Socio assistenziale, in rappresentanza dei cittadini, e le rappresentanze degli Enti del Terzo Settore per definire una offerta di servizi valida ed efficiente nel rispetto di tutte le novità introdotte dalla legge regionale n.503/19. La questione più impellente rimane, comunque, l'immediata liquidazione delle spettanze maturate dalle strutture convenzionate con la Regione Calabria alla data del 31 dicembre 2019, il cui ritardato pagamento sta causando non poche difficoltà nella gestione ordinaria delle stesse, ivi compreso il mancato pagamento degli stipendi ai dipendenti dal gennaio 2020.

In considerazione di tutto ciò si auspica che già dai prossimi giorni il Comune capo Ambito provveda ad effettuare la sottoscrizione delle convenzioni temporanee con le strutture convenzionate con conseguente liquidazione delle spettanze in acconto, considerato che ha già da tre mesi in cassa le somme ricevute dalla Regione. Come portavoce del Forum del Terzo settore dell'Ambito Socio Assistenziale di Corigliano Rossano, in rappresentanza delle nostre associazioni e cooperative associate, auguro a tutti gli addetti ai lavori di raggiungere presto gli obiettivi prefissati al fine di normalizzare prima possibile la regolare erogazione dei servizi rivolte alle fasce più deboli dei cittadini del nostro territorio.