Fabrizio Bosso domani in scena a Trebisacce per "Enotria Jazz Festival"

E' iniziato in grande stile, ieri sera (mercoledì 5 agosto), presso il Minerva Resort di Sibari, il "Waiting for Peperoncino Jazz Festival", rassegna itinerante in ben 22 località calabresi che caratterizzerà l'intero mese di agosto e la prima decade di settembre in attesa di quella che sarà la XIX edizione del Peperoncino Jazz Festival vero e proprio, che quest'anno, in linea con le finalità di coesione sociale e di allungamento della stagione turistica previste dall'avviso pubblico regionale relativo ai "Grandi Eventi Calabresi PAC 2007/2013" si svolgerà nel periodo natalizio - dal 18 al 27 dicembre prossimi - nei più beni culturali siti nel centro storico di Cetraro.

Il compito di tagliare il nastro dell'evento organizzato dall'associazione Picanto e diretto artisticamente da Sergio Gimigliano è stato affidato agli esplosivi Sing Swing - band attiva dal 2007 composta dal cantante Stefano Scrivano, da Arturo Blundi al sax, Francesco Gagliardi al trombone, Giovanni Brunetti al piano, Ettore Malizia al basso e Walter Giorno alla batteria - che nel corso della serata, fortemente voluta dalla proprietà del Minerva Resort (l'ingegnere Luigi Sauve e la dottoressa Gabriella Lotti), hanno riproposto, con stile personale, brani del repertorio musicale che va dagli anni Venti ai giorni nostri, spaziando dallo Swing tradizionale ai ritmi latini, fino alla tradizione della musica degli italiani in America, toccando boogie-woogie, rock'n'roll e jive, senza tralasciare la musica italiana, sapientemente riarrangiata.

Dopo il l'incursione odierna nel Reggino, con l'attesissima esibizione di Eric Daniel, carismatico sassofonista dalle mille collaborazioni importanti (tra cui quelle con Zucchero, Natalie Cole, Alex Britti, Andrea Bocelli, Joe Cocker, Gino Paoli, Antonello Venditti, Tom Jones, Amii Stewart, George Benson. E, ancora, Paul Young, Randy Crawford, Jerry Lewis, Stevie Wonder, Ella Fitzgerald, Gil Evans, Eduardo De Crescenzo, Toots Thielemans, Mike e Randy Brecker) stasera alle ore 22 sarà ospite dei Groovin'High a Polistena in Largo San Francesco, domani (venerdì 7 agosto) inizierà un ricchissimo week end trebisaccese all'insegna dell'Enotria Jazz Fest.

Nella prima delle tre serate (quella di domani, 7 agosto) in programma nella nota località turistica dell'alto Ionio cosentino e ospitate nella magica cornice scenografica di Piazza Matteotti sarà protagonista la super band del talentuoso batterista napoletano Elio Coppola (musicista che, nonostante la giovane età, si sta facendo prepotentemente strada nel panorama italiano ed internazionale, come dimostrano le prestigiose collaborazioni con artisti del calibro di Benny Golson, Joey De Francesco, Peter Bernstein, David Kikoski, Dado Moroni, Ronnie Cuber, Tullio De Piscopo ecc.), con Antonio Caps all'organo hammond (allievo del leggendario Joey De Francesco e considerato uno dei più versatili e virtuosi hammondisti d'Europa, è stato già al fianco di grandi nomi internazionali come Joe Magnarelli, Jerry Weldon, Greg Hutchinson), con ospite uno degli indiscussi ambasciatori del jazz italiano nel mondo: Fabrizio Bosso.

Strumentista dal talento sopraffino e dal sound personalissimo e riconoscibile sin dalle prime note, Bosso vanta una invidiabile serie di partecipazioni discografiche – tra cui si segnalano anche quelle in ambito extra-jazzistico con Concato, Baglioni, Cammariere, Nicola Conte e Mario Biondi – e carismatiche sortite da leader.

Il giorno seguente (sabato 8 agosto), sempre in Piazza Matteotti, sarà di scena la vulcanica band degli Avulive con ospite uno degli indiscussi giovani talenti italiani: il sassofonista Sebastiano Ragusa, mentre domenica 9 agosto l'Enotria Jazz Fest si concluderà in Piazza Acropoli nel segno dei ritmi brasiliani dei Moruga.

Dopo queste tre intense serate in quel di Trebisacce, tutte in programma alle ore 22 e a INGRESSO LIBERO (FINO A ESAURIMENTO DEI POSTI DISPONIBILI IN BASE ALLE PRESCRIZIONI ANTI COVID 19) in quanto fortemente volute dal sindaco Franco Mundo e dall'Assessore al Turismo Maria Francesca Aloise, il "Waiting for Peperoncino Jazz Festival" proseguirà il suo itinerario sulla costa ionica del Cosentino, con tappe a Roseto Capo Spulico, Corigliano Rossano e Plataci.

Creato Giovedì, 06 Agosto 2020 17:54