Celluloide
 

“Accamòra” (in questo momento) cortometraggio scritto e diretto da Emanuela Muzzupappa

Mercoledì 4 agosto 2021 alle ore 21:00, nello spazio del Chiostro San Giorgio, chiesa degli artisti di Reggio Calabria, il Centro Internazionale Scrittori della Calabria promuove l'incontro con l'artista Emanuela Muzzupappa, sceneggiatrice e regista del cortometraggio "Accamòra".

Aprono la manifestazione gli interventi di don Nuccio Cannizzaro, parroco della parrocchia di San Giorgio al Corso e Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis. Seguiranno gli interventi programmati del prof. Pasquale Amato e del prof. Giovanni De Girolamo. Durante l'incontro verranno esposte alcune creazioni di Chiara Muzzupappa, la ricamatrice del legno, laurea in Design. Le sue borse e le sue creazioni sono delle vere e proprie opere d'arte. Il titolo del cortometraggio è preso da un termine dialettale "Accamòra" che significa "in questo momento" e racconta la storia dei cambiamenti che avvengono nella vita di ogni essere umano, che arrivano senza preavviso e che sono permanenti. Il cortometraggio è soprattutto un omaggio alla memoria e alla conservazione dei ricordi delle emozioni passate. "Accamòra" tratta un racconto intimo che, attraverso le parole di due soli protagonisti diretti magistralmente da Emanuela Muzzupappa, riesce a mettere in scena un racconto corale fatto di ricordi familiari, di amore per la propria terra e della paura della perdita delle proprie certezze. Il cortometraggio "Accamòra" ha ricevuto riconoscimenti, nazionali e internazionali: selezione Settimana della Critica di Venezia 2020; Selezione Clermont-Ferrand Film Festival 2021; e numerosi altri. Emanuela Muzzupappa nasce a Reggio Calabria, si laurea alla NABA di Milano (nuova accademia di belle arti) in Media Design e Arti Multimediali con la presentazione del suo primo cortometraggio "Legami". Nel 2019 scrive e dirige il cortometraggio "Accamòra" e successivamente ottiene l'ammissione al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma al corso di regia.