Catanzaro
 

Al Festival MATERIA sempre più spazio ai giovani

Valorizzare i talenti under 40: è uno dei primissimi obiettivi che si è sempre posto il Materia Independent Design Festival, la manifestazione organizzata da Officine AD degli architetti catanzaresi Domenico Garofalo e Giuseppe Anania, con il patrocinio del Comune di Catanzaro.

Durante la VI edizione - che si svolgerà dal 24 al 26 settembre nel capoluogo calabrese – nella prestigiosa location di Palazzo Fazzari, uno spazio importante verrà dato alle creazioni dei giovanissimi Tommaso Lucarini e Imma Matera, alias il Tip Studio, vincitori di due edizioni del Festival.

Tipstudio è un duo creativo multidisciplinare nato tra Matera e Pietrasanta, con base a Firenze. Opera in diversi campi del design con un approccio sperimentale al progetto. Lei product designer e lui designer maker, trasformano ogni idea in oggetti emozionali e narrativi. Nei loro lavori ricercano una forte espressività della materia per generare esperienze sensoriali. Sono legati alle radici di un territorio raccontate attraverso una visione personale e poetica.

A Materia, Imma e Tommaso esporranno le collezioni Apollineo, Secondo Fuoco e Loto, quest'ultima inedita. "Trattasi di oggetti di design – spiega il duo – realizzati con un composto di terre di diversa origine e gesso che assumono movimenti e tensioni sempre diversi, ognuno con la propria individualità e unicità. Loto rappresenta un viaggio attraverso il territorio italiano, un progetto itinerante dove la terra, elemento primo connesso alle radici dell'uomo così come quelle dei vari luoghi, diventa elemento di coesione e identificazione. Specchi che ricostruiscono un'essenzialità fatta di artigianalità, storie e paesaggi. Frammenti di terre, contorni materici per cieli sempre limpidi e celesti."

Il Tip Studio, oltre ad esporre, sarà coinvolto anche in un interessante talk che si terrà venerdì 24 settembre, alle ore 19, a Palazzo Fazzari, dal titolo ""Dialoghi materici tra territorio e poesia".

"Materia è stato il nostro primo festival come Tip Studio – affermano Imma e Tommaso – e rappresenta, quindi, l'inizio del nostro percorso artistico. E' un evento che non va dietro ai trend e alle mode, come può accadere in altri contesti. E' una realtà dove si possono presentare progetti autentici e puri, un luogo di dialogo e contaminazione. Siamo molto felici di poter ritornare quest'anno."