“Basso Profilo”, aggravata misura nei confronti di un indagato: scattano i domiciliari

E' stato arrestato dalla Dia di Catanzaro e posto ai domiciliari Jeso Marinaro, indagato nell'inchiesta "Basso profilo" coordinata dalla Dda di Catanzaro contro le cosche del crotonese ed i loro rapporti con politici, imprenditori, pubblici amministratori.

Il gip di Catanzaro, infatti, su richiesta della Procura ha revocato la misura cautelare dell'obbligo di dimora e la sostituita con gli arresti domiciliari. L'uomo, secondo l'accusa, nonostante la misura cautelare ed il sequestro preventivo in atto, contattava gli inquilini di un immobile sottoposto a sequestro e gestito dall'amministrazione giudiziaria, intimandoli di pagare a lui il canone di locazione in contanti pur non avendo alcun diritto.

Condotte che secondo il gip, che concorda con la Procura, sono "evocative di una personalità incline alla delinquenza". (ANSA).

Creato Mercoledì, 09 Giugno 2021 14:33