Catanzaro
 

Shoah, a Catanzaro consegnate le Medaglie d'Onore alla memoria di cinque cittadini deportati ed internati nei lager nazisti

Stamattina, nell'ambito delle iniziative commemorative in occasione del "Giorno della Memoria" sono state consegnate dal Prefetto di Catanzaro, Maria Teresa Cucinotta, nella Sala del Tricolore della Prefettura, le Medaglie d'Onore riservate ai "Cittadini italiani, militari e civili deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto e per l'economia di guerra", che il Presidente della Repubblica Italiana ha concesso a cinque cittadini, alla memoria, della provincia di Catanzaro. Ne da' notizia un comunicato della Prefettura.

"Alla sentita e sobria cerimonia - ai aggiunge - hanno preso parte, oltre ai congiunti degli insigniti che hanno ritirato la decorazione, nel numero massimo di due unita' in ossequio alla normativa di sicurezza anticovid, anche i sindaci dei rispettivi comuni di residenza. Nell'occasione il Prefetto, nel porgere il suo saluto, ha ribadito l'importanza del valore della memoria come momento fondante di ogni democrazia ed ha sottolineato come "il significato della Giornata della Memoria e', innanzitutto, quello di commemorare le vittime; ma anche e soprattutto il dovere di conoscere uno dei capitoli piu' bui della nostra storia e della umanita', affinche' non si ripeta". La Shoah, ha concluso il Prefetto, "e' un patrimonio morale da custodire e tramandare nel tempo, in quanto condotto attraverso una incommensurabile sofferenza ad una altrettanto incommensurabile conoscenza. Rappresenta dunque un prezioso valore morale che dobbiamo custodire e trasmettere alle nuove generazioni affinche' quegli orrori di cui oggi si rinnova la coscienza non abbiano mai a ripetersi".