‘Ndrangheta, inchiesta 'Rimpiazzo' contro il clan dei Piscopisani: chiesti 200 anni di carcere

Giustizia500La Dda di Catanzaro, con il pm Andrea Mancuso, ha chiesto 21 condanne per complessivi 200 anni di reclusione nell'ambito del processo con rito abbreviato scaturito dall'operazione antimafia 'Rimpiazzo', scattata lo scorso anno contro il clan dei Piscopisani che ha la sua roccaforte nella frazione Piscopio del comune di Vibo Valentia.

Fra le richieste di pena piu' alte – risporta l'Agi - quelle nei confronti di Rosario Fiorillo (20 anni di reclusione), Nazzareno Fiorillo (13 anni e 8 mesi) e Miche Fiorillo (12 anni), oltre a Sasha Fortuna (18 anni) e Cosmo Michele Mancuso (8 anni e 6 mesi), quest'ultimo boss dell'omonimo clan di Limbadi (Vv) contrapposto al clan dei Piscopisani. Associazione mafiosa, estorsione, danneggiamenti, traffico di droga, detenzione illegale di armi, intestazione fittizia di beni i reati a vario titolo contestati.

L'operazione 'Rimpiazzo' e' stata coordinata dalla Dda di Catanzaro guidata dal procuratore Nicola Gratteri mentre le indagini sono state condotte dalla Squadra Mobile di Vibo Valentia.

Creato Lunedì, 23 Novembre 2020 19:32