Catanzaro
 

+++++Ultim'ora+++++  Il Governo allenta le restrizioni: la Calabria è "zona arancione". 

Finalmente il commissario alla Sanità calabrese: è Guido Longo. E' stato questore a Reggio Calabria e prefetto a Vibo Valentia

Catanzaro, premiati al Teatro comunale gli atleti calabresi special olympics

Inclusione e rispetto reciproco, indipendentemente dalle capacità o dalle disabilità. Sono questi i valori aggiunti degli atleti calabresi del movimento Special Olympics che hanno partecipato agli Smart Games, organizzati in modalità "a distanza" lo scorso giugno, e sono stati protagonisti della cerimonia di premiazione andata in scena al Teatro comunale di Catanzaro.

Anche il nostro territorio è stato parte integrante di un evento sportivo riconosciuto dal Comitato olimpico internazionale e ispirato al Programma educativo Special Olympics che propone iniziative dedicate alle persone con disabilità intellettiva e per ogni livello di abilità. Al fine di garantire la continuità dell'attività sportiva e l'esercizio delle discipline inserite nei Giochi nazionali – che originariamente dovevano disputarsi a Varese dal 13 al 18 giugno – Special Olympics ha offerto agli atleti, supportati dalle famiglie, la possibilità di gareggiare svolgendo delle prove, con tempi, misure e valutazioni mediante l'utilizzo di video tutorial.

A consegnare i riconoscimenti nel corso della cerimonia, condotta da Domenico Gareri, sono stati l'assessore regionale alle politiche sociali, Gianluca Gallo, e l'assessore allo Sport del Comune di Catanzaro, Domenico Cavallaro, che hanno evidenziato la massima disponibilità a supportare le attività di Special Olympics riconoscendone il valore della mission. Ospite a sorpresa anche Luca Abete da Striscia la notizia che ha salutato e chiamato sul palco tutti i giovani premiati e le rispettive associazioni di appartenenza: Diversamente in gioco, Lucky friends, Tike sport per la provincia di Catanzaro; Meglio insieme (Cosenza); Andromeda, Girasoli della Locride e L'Aquilone (Reggio Calabria). Ad animare la giornata anche la musica con l'emozionante esibizione del duo calabrese Shark e Groove.

La direttrice del team Calabria, Luisa Elitro, ha spiegato che "proprio nel momento più duro del lockdown, gli atleti "speciali", che da sempre hanno saputo affrontare e superare ostacoli, si sono mostrati al pubblico come un valido esempio per tutti, nonché fonte di ispirazione per la loro forza e tenacia. I nostri partecipanti si sono rivelati delle autentiche sorprese ai Giochi nazionali e la manifestazione al Teatro Comunale ha offerto loro la meritata vetrina e l'occasione di lanciare un messaggio socio-culturale importante".

Durante la giornata è stata proiettata una sintesi significativa degli "Smart Games 2020", con il saluto Direttore nazionale del Movimento Special Olympics Italia, Alessandra Palazzotti. C'è stata anche l'opportunità di ammirare video, interviste e cartoline del territorio che, grazie anche alla trasmissione sui circuiti televisivi locali e nazionali offriranno un'opportunità di promozione della Calabria.