Calcio
 

Reggina, che impresa: Rivas piega il Monza ma c'è la tegola Folorunsho

folorunshomonzadi Paolo Ficara - Vittoria di tattica e sacrificio. Al Gran Premio di Monza, a spuntarla è la Ferrari in tinta amaranto. La Reggina si impone 1-0 sui brianzoli al "Granillo", annullando per gran parte del match i vari Hamilton a disposizione di Brocchi. Ci pensa Rigoberto Rivas a regalare i tre punti al 56' con un tocco sottomisura. Nicolas bravo successivamente ad ipnotizzare Balotelli.

LE SCELTE – Baroni ripropone il 4-1-4-1 già visto a Pisa, con Rivas a destra e Bellomo a sinistra. Novità anche in difesa, dove Cionek viene preferito a Loiacono. Restano in panchina Crisetig, Edera, Menez, Micovschi e Montalto: gli ultimi tre ci resteranno per tutto l'incontro. Brocchi sceglie il trio Boateng-Balotelli-D'Alessandro in avanti, tenendo in inizialmente fuori Mota Carvalho match winner all'andata.

MANCA UN ROSSO – Un'occasione per parte nella prima frazione: Okwonkwo spreca di testa su cross di Di Chiara, mentre una potente punizione di Balotelli sibila di poco a lato. Ma la prima frazione è caratterizzata da un favore arbitrale per gli ospiti: il già ammonito Bellusci stende Okwonkwo poco fuori dall'area, col nigeriano lanciato a rete, mentre il direttore di gara che sorvola.

I TRE NICOLA – Bellomo si prende la squadra sulle spalle ad inizio ripresa. Di Gregorio deve sventare una sua punizione, ma sugli sviluppi del corner successivo nasce il gol: Bellomo da destra ripropone per Stavropoulos, la traiettoria scavalca il greco ma Rivas ben appostato manda il pallone a sbattere sulla parte bassa della traversa prima di infilarsi al 56'. Balotelli potrebbe pareggiare subito dopo, servito bene in profondità da D'Alessandro, ma Nicolas gli sbarra la strada. Sugli scudi anche Bianchi a centrocampo. Brocchi inizia ad attingere dalla ricca panchina, ma nemmeno gli ingressi di Diaw e Ricci cambiano l'inerzia del match nonostante altre chiamate arbitrali dubbie.

TEGOLA FOLORUNSHO – Anche Baroni opera tutti i cambi, riproponendo anche stavolta Denis ad una manciata di minuti dal termine, ma uno di questi è forzato: contrastato da un avversario (nemmeno ammonito), Folorunsho rimedia un brutto infortunio alla caviglia ed esce in barella. Grazie al successo di misura sul Monza, gli amaranto hanno già 11 punti in più rispetto al girone d'andata, contro gli stessi avversari. Aumenta il vantaggio sulla zona playout, ormai la salvezza è a due passi. Martedì turno infrasettimanale in casa del Brescia appaiato in classifica.

REGGINA – MONZA 1-0

Rete: 56' Rivas

REGGINA (4-3-3): Nicolas; Lakicevic, Cionek, Stavropoulos, Di Chiara; Bianchi, Crimi, Folorunsho (74' Crisetig); Bellomo (87' Loiacono), Okwonkwo (87' Denis), Rivas (74' Edera). A disposizione: Plizzari, Dalle Mura, Delprato, Liotti, Micovschi, Situm, Ménez, Montalto. Allenatore: Baroni.

MONZA (4-3-3): Di Gregorio; Donati, Bellusci, Paletta, Sampirisi; Frattesi (81' D'Errico), Scozzarella, Barillà (73' Armellino); Boateng (81' Ricci), Balotelli (73' Mota), D'Alessandro (66' Diaw). A disposizione: Lamanna, Anastasio, Bettella, Scaglia, Pirola, Colpani, Maric. Allenatore: Brocchi.

Arbitro: Davide Ghersini di Genova (Luigi Rossi di Rovigo e Andrea Tardino di Milano). IV ufficiale: Daniele Paterna di Teramo.

Ammoniti: Bellusci, Crimi, Lakicevic, Boateng, Cionek, Scozzarella, Donati, Paletta.