Reggina, Baroni: “Vittoria di testa e cuore. Voliamo bassi”

baronimarcoDue vittorie in tre giorni, la Reggina sorride e risale la classifica. Dopo aver superato in trasferta la Reggiana, gli amaranto si sono ripetuti al Granillo battendo 1a0 la Cremonese grazie alla rete di Folorunsho.

Comprensibile la soddisfazione di mister Baroni in conferenza stampa.

"Abbiamo giocato in modo intelligente, i ragazzi hanno dato tutto sul piano fisico e mentale. Stiamo giocando gare ravvicinate e tutte importanti, non è semplice. Sarebbe stato un peccato subire il gol del pareggio, c'era timore di prendere l'1a1 ma alla fine è andata bene anche paradossalmente abbiamo sofferto di più con l'uomo in più. Non volevo che la squadra si abbassasse troppo, in panchina però oltre Denis non avevo attaccanti a disposizione".

Il tecnico amaranto si è soffermato sulla posizione di Folorunsho, autore del gol che ha deciso la partita, e sul primo impegno del 2021 in casa dell'Ascoli.

"Folorunsho non deve giocare molto alto ma deve attaccare gli spazi partendo da dietro. L'ho abbassato a centrocampo per migliorare la costruzione, oggi non era la gara ideale per le sue caratteristiche. Adesso pensiamo alla trasferta sul campo dell'Ascoli, poi avremo tempo per recuperare le energie con calma. Dobbiamo stare tranquilli e volare bassi, è un campionato molto difficile. Il mio modo di intendere il calcio richiede molte energie ai giocatori, non è semplice farlo in questo momento considerate le tante assenze e gli impegni ravvicinati", conclude il tecnico amaranto.

Creato Mercoledì, 30 Dicembre 2020 18:14