Calcio
 

Progetto Playmakers, ripartite con successo le attività sviluppate dal SGS Calabria con il supporto del Cosenza Calcio

Gioco, divertimento e avventure fiabesche sono stati al centro delle attività del progetto Playmakers, riprese in Calabria dopo la pausa estiva.

Il Playmakers, progetto Uefa, promosso in partnership con la Disney, che in Italia viene coordinato e sviluppato dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio tramite il Settore Giovanile e Scolastico con il supporto delle società del territorio coinvolte, persegue l'obiettivo di avvicinare e introdurre al calcio le bambine dai 5 agli 8 anni attraverso il movimento, il gioco e la magia della narrazione.

A Cosenza, la società Cosenza Calcio ha riaperto, ieri pomeriggio, le porte alle piccole partecipanti dopo il grande successo riscosso dal progetto, lanciato il 14 giugno.

Utilizzando l'avventura, la narrazione, l'immaginazione e un'idea di allenamento basata sulle storie Disney e sui suoi personaggi più famosi, il Playmakers induce le bambine ad avere uno stile di vita sano e attivo, e, al contempo, a socializzare e acquisire nuove competenze di vita.

Passione e curiosità verso il calcio hanno colorato il nuovo inizio delle attività, a cui ha presenziato il Coordinatore SGS Calabria, Massimo Costa, soddisfatto del buon andamento del progetto che è riuscito, grazie alla preziosa opportunità offerta dal Cosenza Calcio, a coinvolgere tante bambine con le loro famiglie.

Accanto al Coordinatore hanno partecipato alla ripresa degli allenamenti a sfondo ludico - fiabesco la psicologa regionale, Vittoria Froiio, e il responsabile tecnico del Centro Tecnico Federale di Cosenza. Francesca Stancati, nonché le responsabili del progetto, Silvia Puntillo e Paola Luisa Orlando, e i tecnici del Cosenza Calcio, Giuseppe Ruffolo, Giuseppe Marozzo, Gianluca Garofalo e Lucia Conte.

Tutti sono stati felici per questo nuovo start del progetto, che si preannuncia, con le sue attività, una grande attrattiva per tutte le bambine e occasione di crescita.