Calcio
 

L’Empoli travolge il Cosenza e torna in Serie A. Occhiuzzi: "Proveremo a salvarci all'ultimo respiro"

Occhiuzzi040521600L'Empoli torna in serie A. La squadra toscana ha battuto il Cosenza 4-0, centrando la promozione diretta dalla B a due giornate dalla fine della stagione regolare. Al Castellani hanno deciso le reti di Mancuso su rigore e La Mantia nel primo tempo, ancora La Mantia e Bajrami nella ripresa.

Il vantaggio dei ragazzi di Dionisi arriva al 31'. Sugli sviluppi di un corner La Mantia viene platealmente trattenuto e finisce a terra. Per il direttore di gara non ci sono dubbi, e' calcio di rigore. Sul dischetto si presenta il bomber Mancuso che con freddezza spiazza Saracco, portando avanti gli azzurri. L'Empoli prende fiducia e dopo appena 8 minuti trova il raddoppio con l'altro bomber, Andrea La Mantia, bravissimo a farsi trovare al posto giusto nel momento giusto e a deviare in porta di piatto un tiro strozzato di Haas. Nella ripresa ci pensano poi La Mantia, con un tocco in spaccata sulla linea e Bajrami, con un colpo di testa a spianare la strada verso la meritata promozione.

Per i toscani si tratta della settima promozione in Serie A, in totale sono 13 le stagioni passate nella massima serie.

La classifica vede l'Empoli in vetta con 70 punti, a 63 la Salernitana, 61 per Lecce e Monza. Si complica invece la missione salvezza per i Lupi: a due giornate dalla fine del campionato, i calabresi si trovano infatti quartultimi a 6 lunghezze dall'Ascoli, che oggi ha fermato la Reggina al "Granillo" sul 2-2.

Le dichiarazioni del tecnico rossoblù Roberto Occhiuzzi al termine della gara tra Empoli e Cosenza: "Il rigore in avvio di ripresa ci ha tagliato un po' le gambe. La squadra però aveva approcciato bene alla partita. A tratti ho visto un buon Cosenza e questo atteggiamento deve accompagnarci anche nelle prossime gare. Stiamo lottando con tutte le forze per mantenere la Serie B. Ci sono ancora due gare da giocare, ora testa al Monza cercando di ripetere la partita dell'andata dove li abbiamo messi spesso in difficoltà. Sarà fondamentale recuperare qualche elemento ma i ragazzi hanno lo spirito giusto. Sono sicuro che non molleremo, siamo molto compatti.  come l'anno precedente".

(Foto Cosenza Calcio)