Calcio
 

Il diluvio e la Lazio affondano il Crotone: 0-2 allo Scida

crotone-lazionuovaProva autorevole della Lazio che vince per 2-0 a Crotone nell'anticipo dell'ottava giornata di Serie A, sotto una pioggia battente, rischiando pochissimo in fase difensiva, con i padroni di casa quasi mai pericolosi e risolvendo il match grazie ai due attaccanti, il rientrante Immobile a segno con un colpo di testa al 21' del primo tempo e Correa in gol al 13' della ripresa. Per la squadra di Inzaghi, che aggancia momentaneamente Napoli e Roma al 3° posto a quota 14, importante iniezione di fiducia in vista del match di Champions League di martedì prossimo all'Olimpico contro lo Zenit San Pietroburgo. I pitagorici, ancora alla caccia del primo successo, restano ultimi con 2 punti. Al 7' la prima occasione del match. Cordaz, uscito fuori dalla sua area, controlla male un pallone con i piedi, tradito dal campo; Immobile non ci pensa su due volte e tenta subito il tiro ma non riesce a inquadrare lo specchio. Al 13' padroni di casa vicinissimi al vantaggio, con un cross in area sul quale Simy anticipa il suo marcatore con un tocco volante di suola. La palla sfila lentamente a lato, con Reina battuto. Pochi minuti dopo pericolosi gli ospiti: cross dalla destra nel cuore dell'area per Luis Alberto che prova la girata di testa in tuffo da pochi metri, lo spagnolo però non riesce ad angolare la conclusione e la palla tra le braccia di Cordaz. Al 21' passa la Lazio, su un traversone di Parolo dalla trequarti destra, Immobile si allunga e va in tuffo di testa in mezzo a Marrone e Magallan, indirizzando la palla sul secondo palo imparabile per Cordaz. Al 37' ancora capitolini pericolosi: Correa riesce a far filtrare in area un pallone che Parolo controlla col destro e subito gira in porta di sinistro, Cordaz si allunga e manda in angolo. Prima della fine del primo tempo biancocelesti ancora in attacco: cross di Patric dalla destra verso il secondo palo, dove Fares stacca bene di testa e costringe Cordaz al salvataggio col piede poi Marrone allontana salvando sulla linea.

In avvio di ripresa grande giocata di Correa sulla destra punta Cuomo e in area lo supera con una finta e un cambio di direzione, poi calcia in porta e Cordaz devia in angolo. Al 13' l'attaccante argentino raddoppia. La Lazio riparte veloce e libera sulla sinistra 'El Tucu', che punta la porta e chiude la sua bella azione personale con un sinistro da posizione molto defilata, che si infila tra le gambe di Cordaz, a protezione del primo palo, ed entra in porta con l'aiuto del palo lontano. Dopo il raddoppio la Lazio ha in mano la partita e sfiora il tris in due occasioni Al 22' bella palla di Akpa-Akpro che al limite finge di calciare e poi trova il filtrante in area per l'accorrente Immobile sulla destra, tiro-cross del numero 17 ma sul secondo palo Marusic non riesce a mettere dentro. Al 26' filtrante di Luis Alberto, un tocco profondo con l'esterno del piede che manda in porta Caicedo, l'attaccante ecuadoriano cerca di aggirare Cordaz ma si allarga troppo e non riesce a trovare la porta, concludendo sull'esterno della rete. Il finale complice il campo pesante non regala altre emozioni fino al triplice fischio di Sacchi.