'Ndrangheta in Toscana, Mazzetti: "Serve commissione inchiesta per fare piena luce su veleni keu"

Una commissione d'inchiesta alla Camera per fare piena luce sui veleni keu, le ceneri inquinanti derivanti dalla combustione dei rifiuti conciari che, secondo quanto emerso da un'inchiesta della Dda di Firenze, sarebbero state smaltite in più territori in Toscana. È la proposta della deputata di Fi Erica Mazzetti illustrata stamani a Fucecchio (Firenze) nel corso di una conferenza stampa con i consiglieri comunali Sabrina Ramello e Simone Testai.

L'obiettivo della commissione proposta da Mazzetti è di "svolgere indagini atte a far luce sul ciclo dei rifiuti pericolosi nel Valdarno aretino, sulle organizzazioni che lo gestiscono, sui loro assetti societari e sul ruolo svolto dalla criminalità organizzata", comprendere quali e quanto intense siano state le connessioni tra le attività illecite e quelle produttive del territorio, verificare le "eventuali inadempienze" dei soggetti pubblici e privati, accertare il comportamento dell'amministrazione pubblica a tutti i livelli e gradi e le modalità di gestione dei rifiuti e i sistemi di affidamento.

"La commissione d'inchiesta - spiega Mazzetti - è un intervento straordinario che ho ritenuto opportuno affinché le Istituzioni prendano coscienza pienamente di quello che, a tutti gli effetti, è uno scandalo nazionale e su cui devono intervenire con la massima fermezza. La scelta di proporla monocamerale perché permette di accelerare sensibilmente i tempi" aggiunge la deputata che auspica "il pieno sostegno da parte di tutti i partiti e di tutti i colleghi, anche del Centrosinistra".