Amalia Bruni: "Vi ricordate di quando Salvini citofonava per dire Lei spaccia? Oggi il guru della sua comunicazione viene arrestato per spaccio di droga"

"Ve lo ricordate quando Salvini attaccandosi ai citofoni di private abitazioni chiedeva "Scusi lei spaccia"? Oggi apprendiamo che il capo della sua comunicazione, Luca Morisi, è stato indagato per detenzione e spaccio di droga, lo stesso reato per il quale tutta la Lega, a cominciare dal suo leader si sono scagliati con una veemenza tipica di chi lancia la pietra e nasconde la mano". Amalia Bruni, candidata del Centrosinistra alla guida della regione commenta così la notizia del coinvolgimento di Luca Morisi, il guru della comunicazione del segretario del Carroccio, in un'inchiesta per spaccio di droga.

"Il falso moralismo di chi governa ci deve allarmare e i cittadini calabresi devono sapere in che mani si vogliono mettere. Vogliamo davvero lasciare la nostra terra nelle mani di questi signori che professano dei principi e praticano esattamente il contrario? Il tre e quattro ottobre abbiamo la possibilità di cambiare, facciamolo, affidandoci non a un Papa straniero ma a un calabrese doc, come lo sono io".