Regionali, Conia (demA Calabria): "I sondaggi? Evidenti maldestri tentativi per condizionare il voto"

conia-michele-polocivico"Girano con cadenza quasi quotidiana presunti sondaggi sulle indicazioni di voto che hanno l'unico maldestro scopo di tentare di condizionare il voto con dati non corrispondenti alla realtà. Il popolo conosce bene il gioco di alcuni sondaggi che non a caso non corrispondono mai ai risultati reali. Si aggiunga che, molte rilevazioni, in realtà, non pubblicano l'intero risultato o, peggio, vengono effettuati con domande volutamente fuorvianti e su un campione molto risicato di persone.

Nelle precedenti elezioni al Parlamento Europeo, o come sindaco di Napoli, Luigi de Magistris compariva sempre in coda ai sondaggi. Classificato come ultimo o come "altre liste". Come sappiamo è stato puntualmente eletto, sia come eurodeputato, sia due volte come primo cittadino del capoluogo partenopeo. Per questo non ci toccano queste rilevazioni periodiche taroccate, perché siamo consapevoli che l'unico sondaggio vero, reale e attendibile sarà il voto in cabina elettorale il 3 e 4 di ottobre. Quando il popolo, con la matita, in cabina elettorale spazzerà via il sistema politico che ha distrutto i diritti delle calabresi e dei calabresi".

Lo afferma Michele Conia, responsabile del movimento demA Calabria.