Aumentano le sospensioni dei medici no-vax in Calabria

vibo-ospedale-Sono diverse decine i sanitari no vax sospesi in Calabria. I controlli delle Aziende sanitarie provinciali si sono fatti piu' stringenti durante la scorsa estate e il personale sanitario e' in continua crescita. Non ci sono numeri ufficiali, ma l'ultimo caso limite evidenzia i disagi. Nell'ospedale di Vibo Valentia, infatti, e' bastato registrare un anestesista positivo al virus e un no vax per paralizzare i servizi del nosocomio. Tema che riguarda ormai, soprattutto per queste figure specializzate, buona parte delle strutture sanitarie calabresi. (AGI)