Regionali, la coalizione di de Magistris: "Illazioni e false indiscrezioni frutto avvelenato del nervosismo avversario"

demagistris nuova 600"Sin dall'inizio in tutti i componenti della coalizione a sostegno di Luigi de Magistris alla presidenza della Regione Calabria vi era la consapevolezza che via via sarebbe aumentato lo stillicidio di illazioni, false accuse, fughe di notizie e presunte indiscrezioni campate per aria".

Lo afferma, in una nota, la coalizione che sostiene la candidatura di Luigi de Magistris alla presidenza della Regione.

"Non stupisce - si aggiunge - pertanto che all'avvicinarsi delle elezioni e soprattutto all'aumentare delle difficoltà nel campo avverso gli oscuri professionisti della retorica scomposta e menzognera nonché dell'arte del millantare accordi ed accordicchi per alimentare azioni di disturbo si sarebbero scatenati con veline, scoop su presunti patti segreti neppure mai nati e raccontati come già sigillati dal notaio e finanche con la "caccia" al candidato.

Tutte azioni messe in campo per provare, inutilmente, a smantellare la sempre più radicata, motivata, coesa e diffusa squadra a sostegno di Luigi de Magistris.

Squadra che sta continuando a preferire l'unica azione utile al popolo calabrese che è quella del fare incontrare e mettere insieme le donne e gli uomini che credono ad una Calabria diversa e migliore rispetto a quella che la classe dirigente finora dominante ha contribuito a creare e alla quale ci opponiamo con forza e con determinazione.

Solo chi ha smesso da tempo, o forse non lo ha mai fatto, di voler rappresentare realmente il proprio popolo può invece seriamente credere che vi sia un prezzo per smettere con l'impegno politico e civile per il riscatto di un popolo ormai allo stremo e bistrattato dalla cattiva politica e in molti casi anche dalle istituzioni.

Se questo clima avvelenato è tutto ciò che l'alternativa alla nostra coalizione sembra di saper mettere in campo non riusciamo a vedere, ancor di più, nulla di salvabile nel pittoresco grumo di potere e di "torte" che vecchi e nuovi improvvisati "pasticcieri" stanno senza vergogna alimentando.

Si smetta quindi, lo ribadiamo, con le chiamate ai singoli candidati e a sostenitori e gruppi da parte di emissari regionali e nazionali o sedicenti tali. Teatrino inutile ed avvilente nonché irrispettoso del popolo calabrese, già mortificato dall'evidente trattamento riservato dalla politica nazionale e regionale finora.

Al limite si abbia piuttosto il coraggio di esprimere pubblicamente e in prima persona le proprie opinioni e le richieste di confronti, in primis con il candidato a presidente quotidianamente attaccato con pretesti, falsità e senza uno straccio di nemmeno verosimile motivazione politica.

La "rivoluzione con la matita" - conclude la coalizione che sostiene de Magistris - è comunque alle porte, se ne facciano una ragione coloro i quali vorrebbero a tutti i costi mantenere avvelenato il clima e soprattutto la qualità democratica dei calabresi e della Calabria".