124 milioni confiscati alla ‘ndrangheta, Morra: “Combattere le mafie è vero Recovery Fund”

"Altri 124 milioni di euro di beni confiscati a quattro imprenditori accusati di essere intranei alla cosca Piromalli di Gioia Tauro. La Guardia di Finanza, su disposizione della DDA di Reggio Calabria, guidata dal Procuratore Giovanni Bombardieri, ha confiscato beni per un valore di 124 milioni di euro alla cosca Piromalli della 'Ndrangheta reggina. Per capirci, ragioniamo di 4 societa' di capitali, un'impresa individuale, quote di 6 societa' di capitali, 67 fabbricati, 91 terreni, 7 veicoli e 20 rapporti bancari e assicurativi e, dulcis in fundo, 4 orologi di valore, perche' "se non hai il Rolex al polso non sei nessuno"... Se ci pensate nella sola mattinata di oggi oltre un quarto di miliardo di euro e' stato progressivamente incamerato dallo Stato democratico, a dimostrazione che combattere le mafie porterebbe grandissimo vantaggio economico e finanziario! Questo e' il vero Recovery Fund!". Lo dice il presidente della Commissione parlamentare antimafia, Nicola Morra.