Ricorso Regione su scuola respinto, Spirlì: “Da Consiglio di Stato motivazione politica”. E tuona contro il ministro Azzolina

spirli28dicLa "carenza motivazionale" con cui il Consiglio di Stato ha deciso di bocciare il ricorso della Regione Calabria contro la decisione del Tar di riaprire le scuole elementari e medie "e' una motivazione politica". Lo ha detto il presidente facente funzioni della Regione Nino Spirli' in una diretta video su Facebook.

"Gia' - ha aggiunto - basterebbe il parere del Cts che ha portato al rinvio delle elezioni regionali. Si capisce che e' un fatto politico dai commenti: Spirli' ha perso, e' stato battuto. Ma ci rendiamo conto? Pensano veramente fosse una battaglia politica? Lasciamo perdere i cavillini da azzeccagarbugli. Non e' finita qui".

E Spirlì tuona contro il ministro Azzolina: "In Conferenza Stato-Regioni avevo proposto la didattica mista per consentire a chi lo desiderava di proseguire con la didattica a distanza ma il ministro non gradisce. L'unica cosa che sta portando avanti, ormai, e' il rientro a scuola. E' monofasica. Se non si rientra ha perso e siccome non vuole perdere, e' l'unica cosa che ripete come un mantra, e chiaramente deve ottenere quel risultato. Tutti quelli che non glielo fanno ottenere sono per lei da abbattere".