Regionali, Tansi: “Pronto a correre per la presidenza, ma rinuncio se c'è candidato società civile”

tansi carlo0510"Da quando ho superato i miei problemi di salute e ripreso l'attivita' politica alla guida del movimento civico Tesoro Calabria, sto ricevendo, oltre a proposte di cittadini che offrono la disponibilita' a candidarsi in una delle tre liste civiche che fanno capo al movimento, anche molte richieste a riproporre la mia candidatura alla presidenza della Regione Calabria". Lo afferma, in una nota, Carlo Tansi, gia' candidato alla presidenza della Regione nelle scorse elezioni.

"Non nego di sentirmi lusingato e onorato di tale invito - aggiunge - perche' manifestato da semplici cittadini perbene che hanno a cuore le sorte della nostra terra, ma anche da affermati e giovani professionisti che mettono a disposizione, in maniera del tutto volontaria, le loro competenze, al fine di realizzare un programma di governo innovativo ed in grado di rilanciare sul piano socio-economico la Regione piu' bella d'Italia. Tuttavia, al momento, non ho posto la mia candidatura alla Presidenza ritenendo prioritario e non piu' eludibile pervenire ad un esito politico della prossima competizione elettorale che renda possibile l'attuazione del nostro programma di governo, attraverso l'aggregazione di tutte le rappresentanze di carattere civico, sociale e progressiste che operano a vario titolo nel territorio e con specifici obiettivi. Saro' pronto ad assumere la prestigiosa, ma anche onerosa, candidatura alla presidenza delle Regione che ritengo di poter legittimamente sostenere, ma saro' pronto anche a farmi da parte se si dovesse decidere di presentare un candidato proveniente dalla societa' civile. Un candidato che sia tanto noto quanto stimato per aver dimostrato esperienza amministrativa e credibilita' unanimamente riconosciute e riconoscibili nella realta' sociale calabrese. Un candidato in grado di rappresentare all'elettorato calabrese, meglio di me, la voglia di un cambiamento che oramai e' diventato necessario e non piu' rinviabile".