Sanità, la Svimez: “Sud era Zona rossa già prima del Covid”

Per la sanità, il Sud era 'Zona rossa' già prima della pandemia. Come riporta l'Agi, lo afferma la Svimez secondo cui il divario di offerta di servizi sanitari essenziali e' figlio di "un mix drammatico di inefficienze e distorsioni nel suo governo e di un progressivo ampliamento nelle dotazioni di personale e infrastrutture a sfavore delle regioni meridionali, soprattutto di quelle interessate dai Piani di Rientro".

In particolare, il Rapporto annuale Svimez sottolinea come "drammatico" lo squilibrio tra regioni italiane nelle attivita' di prevenzione. Nel caso dei programmi di screening per alcune patologie oncologiche, nel 2017, la regione con lo score peggiore, pari a 2, e' stata la Calabria, mentre Liguria, Veneto, Provincia Autonoma di Trento e Valle d'Aosta sono le regioni con il punteggio piu' alto, pari a 15.

Creato Martedì, 24 Novembre 2020 16:16