Tirocinanti, Di Natale a sostegno dei Sindacati

"Faccio mie le preoccupazioni delle sigle sindacali CGIL, UIL, FeLSA, UILTemp, Nidil-CGIL e auspico che il Presidente f.f. della Regione Calabria e la sua giunta tutelino i lavoratori tirocinanti calabresi e adottino misure, se necessario anche straordinarie, per garantire il diritto al lavoro e la tranquillità loro e delle famiglie".
È quanto dichiara Graziano Di Natale, segretario-questore dell'Assemblea regionale in merito alla possibile sospensione dei tirocini di inclusione sociale a causa dell'aumento dei casi di positività al covid-19.


"Sono mesi che - afferma il consigliere regionale eletto nella lista "Io Resto in Calabria" - a seguito del diffondersi del nuovo coronavirus, assistiamo quotidianamente ad una vera e propria "tragedia" del tessuto economico occupazionale.
"È vero che - continua - le attività economiche e i lavoratori autonomi stanno trovando in una misura a volte sufficiente, altre meno, ristoro e conforto da parte del governo con provvedimenti di sostegno. È però altrettanto importante che l'Istituzione Regione tuteli i lavoratori tirocinanti con interventi di sostegno al reddito, qualora si dovesse arrivare alla sospensione, affinché uomini e donne e le loro famiglie non siano lasciati ulteriormente indietro e mortificati dal silenzio delle istituzioni".
"Credo che il ruolo di chi amministra è quello di garantire e tutelare i diritti sanciti dalla nostra Costituzione. E sul diritto alla salute non intendo indietreggiare di un millimetro".