Regione: Consiglio approva rendiconto esercizio 2019

Tre richieste di nuovi punti all'ordine del giorno sono state presentate e accolte dal Consiglio regionale in avvio dei lavori. Domenico Giannetta (Fi) ha presentato un ordine del giorno che invita la Giunta regionale ad accogliere le prescrizioni decise dal TAR in relazione alla parziale sospensione della caccia in alcune aree della Calabria. Carlo Guccione (Pd) ha proposto una mozione sulla utilizzazione dei fondi Mes, con la quale si chiede al Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte di utilizzare questa opportunita' che da' l'Europa per riformare il sistema sanitario nazionale e regionale. Infine Pietro Molinaro (Lega - Salvini Premier) con una mozione relativa alla promozione ed al sostegno della candidatura di Sibari a patrimonio dell'Unesco.

L'Aula ha quindi approvato, con l'astensione del consigliere del gruppo misto Francesco Pitaro, contestualmente i primi due punti all'ordine del giorno, relativi, rispettivamente, al rendiconto dell'esercizio finanziario 2019 e della relazione sulla gestione e le modifiche alla stessa deliberazione con la sostituzione della relazione. Sul punto, il capogruppo Pd Francesco Bevacqua, in relazione all'avanzo libero certificato di circa 3 mln e 970 mila euro ha chiesto che la Giunta, alla quale sono stati trasmessi quei fondi, cosi' come ha detto dal relatore Filippo Mancuso (Lega - Salvini Premier), siano utilizzati per le ulteriori erogazioni nel bando di sostegno a favore degli studenti calabresi, "molti dei quali - ha segnalato Bevacqua - pur avendone fatto richiesta e avendone i requisiti richiesti sono stati esclusi per l'insufficienza dei fondi". Gli ha risposto l'assessore alle Politiche Sociali Gianluca Gallo che ha assicurato circa la volonta' della Giunta regionale di rimpinguare il fondo, cosi' da accogliere tutte le domande, rispondenti ai requisiti richiesti, che sono state presentate.