Migranti, l'esperienza Acquaformosa (Cs) approda al Festival Frontière

Il Festival delle Migrazioni di Acquaformosa sarà protagonista del Festival Frontière, prestigiosa manifestazione in programma dal 2 al 4 ottobre a Caraglio (CN), che nasce nell'ambito di MigrACTION, Progetto Europeo cofinanziato dall'Unione Europea nell'ambito del Programma di cooperazione transfrontaliera Interreg V-A Italia-Francia ALCOTRA 2014-2020 – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR). Capofila il Comune di Vinadio e partner la Ville de Barcelonnette, la Fondazione Nuto Revelli Onlus, la Fondazione Filatoio Rosso e ACTI Teatri Indipendenti, che attraverso il teatro, il cinema, la narrazione e gli incontri dà potere alla parola per raccontare il naturale migrare delle genti attraverso le montagne.

"Sarà bello presentare la nostra esperienza nell'ambito di questo importante appuntamento. In Piemonte, -commenta il Presidente dell'Associazione "don Vincenzo Matrangolo", Giovanni Manoccio- riprenderemo il filo del discorso iniziato ad Acquaformosa nello scorso agosto quando c'è stata la firma di questo partenariato che unisce diverse realtà internazionali (Sahel Vert, Basata, Officina delle idee, Balcan Film e Passaparola) che vuole consolidare il concetto secondo cui fare rete è fondamentale per rimarcare con forza il valore della cultura come elemento principale per realizzare realtà di accoglienza e integrazione capaci di non lasciare indietro nessuno".

L'appuntamento è per il 2 ottobre alle ore 16:00.