Treni e distanziamento, Fs organizza bus e convogli in più verso il Sud

Si agisce in emergenza per tamponare il caos dei posti a sedere in treno, proprio in occasione del primo weekend di esodo verso le regioni meridionali, dopo che le direttive ministeriali hanno reintrodotto il posizionamento a scacchiera con una capienza del 50% dei vagoni. "Fin dalle prime ore della mattina e' stato attivato un servizio di bus sostitutivi e, soprattutto, treni straordinari da Milano verso l'Adriatica e verso il sud e da Roma verso Calabria e Puglia", fa sapere Trenitalia.

"Attivita' di controllo e di supporto ai passeggeri e' stata assicurata anche dal personale di assistenza e da Protezione Aziendale. Nel primo giorno di applicazione dell'ordinanza, nonostante il poco tempo a disposizione, e' stato fatto tutto il possibile per dare sicurezza a tutti i passeggeri", aggiunge la compagnia ferroviaria. La Polfer, inoltre, ha controllato in tutte le stazioni che la partenza dei treni fosse regolare e che tutti i convogli rispettassero la corretta applicazione delle indicazioni del Ministero della Salute.