Agorà
 

Catanzaro, al Parco della Biodiversità la mostra “Ordine e Caos” di Maria Francesca Pelle

Domenica 27 giugno, dalle ore 11:00 alle ore 20.00, presso l'area Teatro del Parco della Biodiversità Mediterranea di Catanzaro, l'associazione Vitambiente presenta "Ordine e Caos", la mostra di Arte contemporanea dell'artista emergente Maria Francesca Pelle.

Per l'occasione, l'associazione "Scimmiette" organizzerà un laboratorio artistico aperto a tutti i bambini a tema "arte e natura".

L'evento è accessibile e gratuito per tutti, nel rispetto delle regole anti covid, ed è realizzato per offrire alla collettività una giornata di arte, relax, svago, socialità, in un contesto naturale di straordinaria bellezza quale il Parco della Biodiversità nonché Parco Internazionale della Scultura di Catanzaro.

BIO:
Maria Francesca Pelle nasce a Catanzaro il 14 giugno 1990. Frequenta il liceo classico P. Galluppi e dopo il diploma segue un percorso di formazione triennale attinente alle arti estetiche. All'età di 25 anni, dopo diversi anni di lavoro a contatto con il pubblico, decide di intraprendere un percorso universitario. Si laurea a Messina nel 2019 in Turismo culturale e discipline delle arti e completa gli studi a Pisa nel 2020 con la laurea magistrale in Storia dell'Arte.

L'artista ha frequentato per diversi anni la bottega del noto artista catanzarese Giovanni Marziano, dove ha iniziato la sua formazione pittorica. Qui ha sperimentato l'uso dell'olio, del pastello e dell'acquarello. Le prime opere sono perciò figlie della scuola iperrealista, tipica del maestro catanzarese. Ben presto lo stile di Maria Francesca si sposta verso un genere che tende più verso l'impressionismo, distaccandosi dalla bottega del maestro. A questo punto, decide di intraprendere un percorso assolutamente personale che privilegia il colore e la libera espressione.

Le tecniche di cui si serve l'artista nascono sempre dall'uso del colore in modo libero e spontaneo. La sua tavolozza è ricca di colori brillanti, perlati, accesi, sfrontati, ma anche delicati, tenui, pastello. Ogni sfumatura è frutto della combinazione di tinte accostate con gusto e originalità. Alla base di ogni opera è visibile la passione per gli incontri tra i colori che generano sfumature sempre nuove e originali.

L'arte di Maria Francesca nasce in maniera assolutamente spontanea, non segue alcuna regola e attinge solo all'istinto più puro. Non ci sono in essa influenze accademiche, tutto è libero gesto e libera espressività.