Agorà
 

A Maida il 14esimo "Giardino della Memoria"

E' stata l'area antistante la villetta di Maida il quattordicesimo luogo ad ospitare il "Giardino della Memoria".

Attività realizzata grazie ai proventi del libro STORIE DA RICORDARE-Grandi imprese e solidarietà ai tempi del Coronavirus, frutto del progetto di Associazione Valentia mirato a raccogliere le testimonianze di piccoli e grandi imprenditori, del panorama politico, economico e sociale nazionale.

All'evento hanno preso parte oltre il presidente dell'Associazione Valentia Anthony Lo Bianco anche il Sindaco Salvatore Paone, gli Assessori Paolo Pileggi, Sabrina Fiumara, Marianna Pettinato, Francesco Dattilo, di Don Angelo e Davide D'Agostino e Valentina Fusca per Associazione Valentia.

"Chi pianta un albero, pianta speranza" diceva la scrittrice americana Lucy Larcom ed il progetto STORIE DA RICORDARE-Grandi imprese e solidarietà ai tempi del Coronavirus, nasce proprio con questo intento: ridare speranza.

"Piantare un albero è un gesto importante, un segno capace di attraversare il tempo - queste le parole del presidente Anthony Lo Bianco che ringrazia l'amministrazione comunale, tutte le autorità presenti e Don Angelo.

Il Referente di Valentia per Lamezia Terme dichiara: "Oggi sono stati posizionati a Maida alcuni alberelli di ulivo per ricordare chi purtroppo non c'è più. Un piccolo gesto per non dimenticare quanto accaduto, da considerare anche come luogo di rinascita e di speranza per uno dei comuni del comprensorio lametino più colpito dal Covid, proprio per questo l'iniziativa assume un valore simbolico ancora più importante".

I componenti della segreteria nazionale presenti dichiarano : Con queste aree verdi che stiamo inaugurando simbolicamente su scala nazionale, vogliamo ricordare chi purtroppo a causa della pandemia non c'è più. La donazione di alcuni alberi ha simbolicamente un grande valore.

Il sindaco Paone dichiara:"Un ringraziamento da parte dell'amministrazione comunale di Maida all'associazione Valentia e al presidente Anthony Lo Bianco per aver coinvolto il comune di Maida in un'iniziativa in ricordo delle persone vittime del Covid. Gli alberi di ulivo sono un simbolo della forza e volontà della nostra cittadina di superare presto questo periodo pandemico. Abbiamo scelto come luogo la villetta, nel cuore del centro storico, che da oggi diventerà luogo di ricordo e memoria per i nostri concittadini e per tutte quelle persone che hanno perso la vita a causa di questo maledetto virus"

Un evento importante per ricordare le numerose vittime che la pandemia ha mietuto durante il 2021.