Cariati (Cs), al via la rassegna “Cultura del Borgo”: prima serata tutta al femminile

La manifestazione ideata dall'Avvocato Giovanna Abbruzzino e dalla Poetessa Giusy Nisticò, in collaborazione con B&B Le Torri di Teresa De Tursi, il Comune di Cariati, le Confraternite di Misericordia di Cirò Marina e Scala Colei è partita con una serata tutta al femminile dedicata all'Arte di essere donna.

La serata è stata inaugurata dalla signora Teresa De Tursi che ha portato i saluti a tutte le autorità presenti ed agli ospiti.

All'evento è intervenuto il Sindaco di Cariati, Filomena Greco, che ha fatto presente come sia importante fare questo tipo di manifestazione per condividere e fare rete non solo con le associazioni, ma con tutti gli altri enti.

Il ruolo delle donne nell'arte è diventato sempre più preminente, ma soprattutto è l'arte stessa ed essere mutata negli ultimi anni, una promozione del patrimonio culturale italiano coniugata con i principi della non discriminazione e delle pari opportunità.

Una piazza piena di emozioni con ospiti di grande eccellenza:

Annarita Palaia organizzatrice di eventi culturali, speaker radiofonica, ha raccontato come ha sempre avuto la passione per il palcoscenico, per il teatro e per qualsiasi mezzo che abbia a che fare con il pubblico. Per questo ha ideato Afrodite, un programma di RADIOCIAK (la radio del capoluogo di regione), che è un viaggio nell'universo femminile svolto attraverso interviste a donne speciali che hanno voglia di raccontarsi e di condividere le loro storie. Annarita Palaia è anche ideatrice della Rassegna culturale SABATO D'AUTORE.

Anila Dahriu poetessa internazionale di origini Albanesi, vincitrice di numerosi concorsi Nazionali ed Internazionali, ha raccontato come è nata la sua passione per la scrittura per la poesia, un vissuto burrascoso che ha dato vita ad opere molto intense e profonde.

Filomena Greco Presidente Associazione RriMi Bashkë APS, invece, ha messo in piedi un percorso culturale che ha come obiettivo quello di creare nel borgo dell'entroterra crotonese un punto di aggregazione intergenerazionale che ha come scopo principale quello di far riscoprire e rivivere le tradizioni, gli usi e i costumi arbëreshe. La Presidente Geco ha fatto presente come sia importante restare legati al passato per costruire il futuro e, per questo, ha presentato il costume originale del 1800, con tutti i ricami e gli ornamenti che si usavano un tempo.

Caterina Chimenti dello Studio Alaios ha parlato del suo laboratorio d'arte che si occupa della riproduzione di terrecotte artistiche delle più importanti opere rinvenute nei siti archeologici della Magna Grecia. L'attività dello Studio Alaios nasce da una lunga collaborazione con la Soprintendenza archeologica della Calabria che gli ha consentito di portare i manufatti nei punti vendita dei principali musei archeologici.

Una serata suggestiva ed interessante, condotta da Giovanna Abbruzzino e Giusy Nisticò, all'insegna dell'ottimismo, malgrado tutte le limitazioni vissute in ambito culturale negli ultimi tempi, nel massimo rispetto della normativa anti-covid, in segno di forza, quale terapia d'urto sulle fragilità emerse a seguito della pandemia.

Creato Martedì, 03 Agosto 2021 16:20