Agorà
 

A Reggio l’incontro “Corrado Alvaro: la dimensione europea e il respiro internazionale dell’uomo e del giornalista”

Nell'ambito della convenzione per attività di collaborazione culturale tra la Città Metropolitana di Reggio Calabria e il Centro internazionale Scrittori della Calabria, venerdì 26 novembre 2021, alle ore 17:00, nei locali della Casa della Cultura "Pasquino Crupi", via Cuzzocrea, 48 Reggio Calabria, la Metro City e il Centro Internazionale Scrittori promuovono la conferenza "Corrado Alvaro: la dimensione europea e il respiro internazionale dell'uomo e del giornalista". Saluto istituzionale di Filippo Quartuccio, Consigliere delegato alla Cultura, Beni Culturali, Spettacolo e Pari Opportunità della Città Metropolitana di Reggio Calabria.

Introduce l'incontro Loreley Rosita Borruto, presidente del Cis della Calabria, e relaziona Giuseppe Rando, Prof. ordinario di Lingua e Letteratura Italiana dell'Università di Messina, responsabile di italianistica e componente del Comitato Scientifico del Cis. Intervento programmato di Maria Florinda Minniti, docente di Italiano e Latino, componente del Comitato Scientifico del Cis. Corrado Alvaro (San Luca, 15 aprile 1895 – Roma, 11 giugno 1956) è stato scrittore, sceneggiatore, traduttore. Come critico di teatro ha scritto per i più importanti quotidiani nazionali, Corriere della sera, Il Messaggero, Popolo di Roma e numerosi altri. Autore di numerosi romanzi, vincitore del Premio Strega nel 1951 con il volume "Quasi una vita", venne considerato dalla critica contemporaneo il più grande interprete del realismo del 900. Alvaro è stato il più grande meridionale ad avere illustrato con le sue opere la realtà europea unita alla tradizione culturale calabrese.