Sport
 

Scherma, Salimbeni e Davoli in evidenza al Campionato italiano Under 14

Dopo oltre due anni di rinvii causa pandemia è finalmente tornato il grande appuntamento nazionale della scherma dedicato agli atleti Under-14. Dal 9 al 19 ottobre, presso il Play Hall di Riccione, si è tenuto il Campionato Italiano GPG "Renzo Nostini", competizione valida per l'assegnazione dei titoli nazionali Under-14 2020/21 di scherma.

In evidenza due atlete calabresi, l'esordiente Giulia Salimbeni del Club Scherma Cosenza e la "veterana" Gloria Davoli del Circolo Scherma Lametino. Entrambe le giovani schermitrici hanno conquistato il 5° posto finale delle proprie specialità e categorie.

Nella cat. Giovanissime (11 anni) di Fioretto Femminile, ottimo esordio della cosentina Giulia Salimbeni. Forte dei suoi ottimi risultati pre-pandemia, si presenta in pedana come quinta testa di serie della gara e dimostra subito che il ranking non è superato dai tempi né dalla lunga pausa agonistica che non ha permesso di organizzare alcuna gara nazionale dopo l'ultima del dicembre 2019. A seguito di un ottimo girone, Salimbeni vince in scioltezza tutti gli assalti del tabellone che la separano dal ristretto gruppo delle prime otto e dalla premiazione. La sua gara termina a un passo dalla semifinale, ma con un prestigiosissimo 5° posto festeggiato insieme al suo Maestro, Paolo Bruno.

La lametina Gloria Davoli ha portato in pedana invece tutta la sua esperienza in queste gare. Ha partecipato infatti alla competizione di Sciabola Femminile nella cat. Allieve (13 anni) forte di due titoli di vice-campionessa italiana conquistati in due anni consecutivi, nelle categorie Bambine (10 anni) e Giovanissime (11 anni). Come tutte, ha dovuto saltare un anno di competizioni causa pandemia e ritrovare il ritmo gara direttamente alle finali dei campionati italiani. Davoli, seguita dal Maestro Giuseppe Costanzo, ha dimostrato di essere sempre fra le migliori sciabolatrici Under-14 italiane e, dopo un buon girone, anche lei arriva ai quarti di finale senza difficoltà, fermandosi a un passo dalla semifinale e al 5° posto sul podio.

Fra gli altri atleti calabresi, si notano i piazzamenti di:
- Alessandro Beneduci del Club Scherma Cosenza, 20° nella Spada Maschile cat. Allievi
- Angelo Chirumbolo del Circolo Scherma Lametino, 22°nella Sciabola Maschile cat. Giovanissimi
- Mattia Urso e Alberto Anui Santise del Club Scherma Cosenza, 22° e 49° nella Spada Maschile cat. Ragazzi
- Alessio Piraina e Mattia Fiaschi del Circolo Scherma Lametino, 24° e 47° nella Sciabola Maschile cat. Ragazzi
- Mariachiara Pellicanò dell'Accademia della Scherma Reggio Calabria, 30^ nella Spada Femminile cat. Allieve
- Alessio Grandinetti della Platania Scherma, 35° nel Fioretto Maschile cat. Maschietti
- Martina Rita Cuzzola dell'Accademia della Scherma Reggio Calabria, 35^ nel Fioretto Femminile cat. Ragazze
- Alessandro Madeo della Platania Scherma, 37° nel Fioretto Maschile cat. Allievi