Reggio Calabria
 

“Giornata in Fattoria” per 30 bambini del progetto 'Mediterraneamente'

Prosegue la programmazione delle attività che la Società Cooperativa Sankara realizza nell'ambito del progetto "Mediterraneamente". Il progetto è finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le Politiche della Famiglia nell'ambito dell'avviso "Per il finanziamento di progetti di educazione non formale e informale e di attività ludiche per l'empowerment dell'infanzia e dell'adolescenza" (EduCare).

Nell'ambito delle azioni programmate sul "cibo e corretta alimentazione", e in seguito al successo riscosso dalle giornate già proposte, circa 30 nuovi bambini aderenti al progetto hanno partecipato ad una giornata in fattoria presso la "Fattoria Didattica Caratozzolo" di Bagnara Calabra (RC) lo scorso sabato 27 novembre.

Attraverso questa esperienza i bambini e i ragazzi hanno potuto conoscere un'azienda agricola e capirne il funzionamento generale. Il gruppo ha potuto, in particolare, stare a contatto con gli animali allevati e cimentarsi in una passeggiata didattica nel bosco, avendo, così, la possibilità di superare le eventuali paure e diffidenze nell'interazione con la terra, le piante e gli animali. I bambini hanno, poi, avuto modo di capire come funziona la panificazione con lievito madre. Negli ultimi anni, l'utilizzo del lievito madre si è ridotto parecchio, a causa dell'avvento tecnologico alimentare e della disponibilità di lievito di birra, ma, grazie a questa esperienza, i bambini hanno avuto la possibilità di comprendere che le antiche tradizioni con l'utilizzo di agenti naturali, sono in grado, ancora oggi, di conferire aromi, gusto e consistenza differenti e ancora più appetitosi ai nostri alimenti.

Bambini e ragazzi hanno partecipato in maniera gratuita a questa esperienza e hanno avuto modo, come previsto dallo spirito del progetto, di ampliare le possibilità di apprendimento informale, la conoscenza dell'ambiente che li circonda e soprattutto di riappropriarsi di un po' di quella socialità persa durante tutti questi mesi di emergenza sanitaria ed isolamento sociale.