Reggio Calabria
 

Melito di Porto Salvo (RC), Crea (ANCADIC) chiede una conferenza dei servizi per il bivio SS106 per Pilati

L'ANCADIC chiede al Prefetto di indire una conferenza di servizi tra le Amministrazioni pubbliche coinvolte per la urgente messa in sicurezza del Bivio di Pilati. Lo comunica Vincenzo Crea, referente unico dell'ANCADIC e responsabile del Comitato spontaneo "Torrente Oliveto".

Preliminarmente si rappresenta che la Commissione VIA - Valutazione di Impatto Ambientale - del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare in data 23 luglio 2007 si è determinata sul progetto preliminare riguardante la costruzione del 5º megalotto Reggio/Melito, con parere favorevole condizionato all'osservanza delle prescrizioni in esso indicate. La Commissione ha stabilito tra l'altro che il proponente ANAS deve, tra gli altri interventi, ridimensionare e riconfigurare la S.S. 106 attuale in modo da ridurre la incidentalità, provvedere i tratti urbani e suburbani di marciapiedi, sostituire gli attuali svincoli con rotatorie rinaturando le relative aree.
Ciò premesso questa associazione insieme con l'associazione "Amici di Raffaele Caserta", sin dal mese di luglio 2015 ha richiesto all'ANAS, interessando i competenti Ministeri, di realizzare una rotatoria all'altezza dello svincolo di Pilati come sancito al punto 23 del suddetto parere VIA ricadente nel Comune di Melito Porto Salvo che permettesse l'immissione in entrata e in uscita dei veicoli e riducesse i potenziali rischi per la sicurezza stradale, atteso che il tratto viario e lo stesso svincolo mantengono un alto indice di pericolosità. Pericoli materializzatisi in questi anni con numnerosi e gravissimi incidenti stradali anche con feriti, che hanno suscitato vasta eco negli Organi di stampa e molta preoccupazione negli abitanti del luogo e non solo (del luogo) per la propria incolumità.

Oggi la condizione di pericolo è maggiore visto l'impedimento del collegamento stradale tra il Centro di Melito PS e la frazione Pilati a seguito del sequestro del Ponte di Pilati (sulla ex nazionale) realizzato sulla Fiumara Tuccio. Invero l'immissione in entrata e in uscita dei veicoli sulla 106, strada a scorrimento veloce, avviene attarverso il pericoloso bivio di Pilati di cui noi da tempo stiamo chiedendo la rotaria sopra citata. Per quanto sopra si chiede a S.E. il Signor Prefetto di voler indire una conferenza di servizi tra le Amministrazioni pubbliche coinvolte, in primis ANAS e Comune di Melito di Porto Salvo, per la messa in sicurezza del tratto viario in questione e la urgente costruzione della rotatoria all'altezza del bivio di Pilati. Certi della sensibilità di Sua Eccellenza anche su questa tematica, ringraziamo e rimaniamo in attesa di riscontri.