Reggio Calabria
 

USB scrive al Prefetto dopo la sospensione del servizio di spazzamento a Villa San Giovanni (RC)

Nei giorni scorsi la nostra Organizzazione Sindacale è stata informata dalla ditta E-Koru srl, gestore del servizio di spazzamento per il Comune di Villa San Giovanni, della decisione del Comune stesso, dopo la dichiarazione di dissesto, di sospendere il servizio. Tale sospensione può essere per i 7 addetti del servizio, impiegati da moltissimi anni in questo settore, causa della perdita del posto di lavoro.
USB ha richiesto un incontro urgente alla Prefettura di Reggio Calabria, fortemente preoccupata dalla decisione presa dal Comune di Villa San Giovanni di sospendere il servizio di spazzamento e di pulizia dei cestini, né ci rassicurano le dichiarazioni del responsabile che il servizio sarà garantito con personale interno.
È una decisione questa che non condividiamo in quanto la sospensione di tali servizi, oltre al decoro della città di Villa San Giovanni, metterebbe a rischio la stessa igiene e salute pubblica e i cestini non svuotati potrebbero trasformarsi in breve in micro discariche e ricettacolo di diffusione del virus Covid-19.

Ricordiamo inoltre che nell'art. 8 dell'Accordo nazionale di regolamentazione dell'esercizio del diritto di sciopero per i lavoratori addetti ai servizi ambientali, si considerano indispensabili, tra gli altri, la pulizia (spazzamento, raccolta dei rifiuti e lavaggio) dei mercati e delle aree di sosta attrezzate, attività comprese proprio nell'appalto che il Comune intende sospendere.

Oltre i rischi per l'incolumità dei cittadini, non possiamo non considerare l'impatto occupazionale in una Regione già fortemente caratterizzata dalla disoccupazione. Usb si impegnerà al fine di scongiurare forti disagi per la cittadinanza, oltre che un rischio di ulteriore diffusione pandemica e per addivenire a soluzioni che salvaguardino l'occupazione e non producano ulteriore sfruttamento.