Reggio Calabria
 

L’1 dicembre la ventesima edizione della Rassegna del Dolce Artigianale Reggino

dolceartigianaleregginoUna ripartenza, quasi una rinascita. Così è intesa la Ventesima edizione della Rassegna del Dolce Artigianale reggino. L'evento si terrà il prossimo 1 dicembre presso il centro commerciale Porto Bolaro. Organizzata dall'Associazione Pasticcieri Artigiani Reggini e da Confartigianato, la rassegna è stata presentata oggi presso la gelateria Fragomeni di Piazza Camagna.

Diversi gli interventi, tra cui quello del presidente del Consiglio Comunale di Reggio Calabria, Enzo Marra. Nella veste, però, di rappresentante di Confartigianato. Marra ha sottolineato la sinergia tra Confartigianato e Apar, nata ormai 26 anni fa: "La festa riguarda tutta la provincia e quindi tutta la città metropolitana. Abbiamo scelto il Porto Bolaro per essere vicini alla cittadinanza" ha detto Marra.

La giornata prevede uno stand dove potrà essere ammirata la lavorazione del cioccolato in diretta. Non solo gioia per gli occhi, ma anche per il palato, dato che saranno previste degustazioni gratuite dei prodotti. Ma la rassegna darà anche spazio all'aspetto sanitario. In tal senso è previsto un incontro con la nutrizionista Hilary Di Sibio e con il cardiologo Antonino Attinà sui benefici del cioccolato.

Ovviamente, folta rappresentanza dei pasticceri reggini. Tra cui, appunto, Antonello Fragomeni, che ha sottolineato l'unione tra colleghi per valorizzare il dolce tipico reggino. Fragomeni ha anche presentato la campagna "Compro Artigianato" per spingere il prodotto locale, vero e genuino, contro i colossi industriali. Una torta verrà dedicata anche ai Bronzi di Riace, dato che ci avviciniamo ai 50 anni dal loro ritrovamento.

A proposito di torte, il clou, ovviamente, è rappresentato dal concorso "Torta al cioccolato e i suoi abbinamenti". E sarà davvero sfizioso, non solo guardare, ma anche assaggiare le creazioni cui si darà vita al Porto Bolaro.

Un tratto caratteristico della giornata dell'1 dicembre sarà la presenza giovanile. Si inquadrano in tal senso gli interventi alla conferenza stampa di due giovani pasticceri, come Demetrio Romeo e Domenico Ficara. I due hanno sottolineato all'unisono la necessità di "unire le forze per un maggiore sviluppo e per far apprezzare la nostra terra". Insomma, la Ventesima edizione della Rassegna del Dolce Artigianale reggino vuole essere veramente un momento di ripartenza dopo i difficili mesi di pandemia: "I giovani possono dare qualcosa in più. Questi due anni non sono stati semplici, ma oggi inizia un nuovo percorso".

Ovviamente, per l'evento dell'1 dicembre, che inizierà alle 15.30, verranno rispettate tutte le normative vigenti in tema di lotta al Covid.