Reggio Calabria
 

Da Lazzaro a Bergamo, inizia la “pedalata per Ilio” di Simon Codispoti. Il vicesindaco Campolo: “Prova di sensibilità e attenzione”

"Sono contento di essere qui e di poter, simbolicamente, dare il via a questa importante iniziativa che vuole ricordare Virgilio Caridi, un nostro concittadino amato da tutti e prematuramente scomparso".

È quanto dichiara il vicesindaco di Motta San Giovanni, Rocco Campolo, in occasione della "pedalata per Ilio", una biciclettata organizzata da Simon Codispoti con partenza da Lazzaro, proprio dall'abitazione di Virgilio, e destinazione Bergamo.

"A Simon – aggiunge il vicesindaco – dopo la benedizione impartita da don Mimmo Rodà, ho augurato di trovare la stessa forza e determinazione di Virgilio, la sua generosità e il suo altruismo. L'amore, sempre ricambiato, che provava per la sua famiglia e per i suoi amici. La capacità non comune di essere coinvolgente, di attirare l'attenzione e di essere disponibile verso il prossimo. Sono certo che Simon completerà la sua impresa ottenendo importanti riconoscimenti e manifestazioni di affetto".

"All'iniziativa – chiude Campolo ringraziato dalla famiglia Caridi per essere stato vicino - è collegata una raccolta fondi a favore del rifugio Serac (Salvataggio e recupero animali Calabria) che si occupa di animali abbandonati. Un'ulteriore prova di sensibilità e attenzione che, sono certo, Virgilio avrebbe apprezzato tantissimo".