Reggio, SUL: “Avr continua a non dare rassicurazioni sul pagamento dei dipendenti"

"L'Azienda AVR continua a non dare le opportune rassicurazioni sul pagamento della mensilità di giugno 2021 e della 14 mensilità. Tutto ciò è inaccettabile perché non esiste motivo alcuno al mondo per rinviare il pagamento dovuto ai dipendenti.

Non c'è motivo perché le Aziende vincitrici di appalti non debbano provvedere al pagamento dei dipendenti a prescindere dallo stato dei rapporti economici con l'Ente appaltante e perché risulta che il Comune di Reggio Calabria avrebbe provveduto a liquidare fino al mese di maggio quanto dovuto a AVR.

Non ci faremo fuorviare e non ci faremo usare da nessuno e non intendiamo fare da mosca cocchiera degli scontri fra appaltanti ed appaltatori. Se AVR non provvede con immediatezza e secondo le regole contrattuali, il SUL chiederà l'intervento del competente Ispettorato del Lavoro, rilevando eventuali altre questioni contrattuali sulle quali ci riserviamo di intervenire.

Intanto il SUL il 29 luglio prossimo presenterà la propria proposta di revisione del capitolato d'appalto con la previsione della parziale internalizzazione del servizio di gestione dei rifiuti. Su questo argomento chiamiamo a confronto le istituzioni preposte per giungere a soluzioni condivise nell'interesse dei cittadini reggini".

E' quanto si legge in una nota di Antonello Errante, responsabile regionale Ambiente SUL, e Aldo Libri, segretario generale SUL Calabria.

 

Creato Lunedì, 26 Luglio 2021 14:05