Reggio Calabria
 

Emergenza rifiuti a Reggio Calabria, Pazzano: "Situazione fuori controllo. Amministrazione Falcomatà in cerca di alibi dopo 7 anni di governo"

pazzano nuova 600"Reggio Calabria è stracoperta di rifiuti. I roghi di immondizia rendono irrespirabile l'aria in alcuni quartieri. In ogni area della città la situazione appare ampiamente fuori controllo. Se aggiungiamo questo alla carenza idrica e alla assenza di manutenzione ordinaria, il quadro è devastante". Lo scrive, in un post su facebook, il consigliere comunale de 'La Strada' e già candidato sindaco di Reggio Calabria, Saverio Pazzano, che aggiunge: "Dobbiamo assolutamente trovare una soluzione: soluzione che non si troverà mai, finché chi amministra la città continuerà a dare colpe ad altri. La Regione, gli incivili, il gestore, chi c'era prima del commissariamento... Dopo 7 anni di amministrazione della città, cercare alibi continuamente fuori dall'amministrazione è da irresponsabili. Senza questa consapevolezza il problema dei rifiuti continuerà a schiacciarci".

"Chi lo ha confermato il gestore della raccolta? Chi lo ha riconfermato proroga dietro proroga, con la promessa costante che ogni proroga sarebbe stata l'ultima? Chi ha lasciato le lavoratrici e i lavoratori del settore in una situazione totalmente nebulosa? Chi ha lasciato la Città in questo stato di abbandono? Forse sono stati gli alieni?", domanda retoricamente il leader de 'La Strada'.

"Pochi mesi fa, quando rilevavo in Commissione -contratto Comune/AVR alla mano- che il servizio fosse inefficiente e che noi lo pagassimo carissimo sono stato tacciato di qualunquismo e disfattismo. Oggi ancora di più i nodi vengono al pettine. Ma non sono tipo da dire 've lo avevo detto...'.

Quando ho chiesto -il 12 dicembre 2020- un Consiglio Comunale sul tema Rifiuti (TARI, vivibilità, decoro urbano, sicurezza, salute, ambiente) mi è stato risposto: Presto lo faremo. Io ancora aspetto, la Città aspetta. In una Reggio al collasso l'ultimo Consiglio Comunale si è svolto il 29 aprile scorso! Ma non sono tipo da dire "ve lo avevo detto!". Però oggi chiedono l'Esercito...

Se pretendono che sia il Governo a doversela vedere, se deve essere l'Esercito a risolvere il problema dopo 7 anni...beh, è il tempo di tornare a casa.

Io dico che la soluzione – prosegue il consigliere comunale di minoranza - va trovata qui ed ora. Insieme. So che ai cortigiani queste mie parole suoneranno inaccettabili (e mi attaccherano come fanno sempre...i loro attacchi sono medaglie di dignità per me), ma so anche che qualcuno ragionevole potrà coglierle come l'occasione che abbiamo di sortire insieme dai problemi: che è la Politica.

Invece di chiedere l'Esercito e di andare a cercare col lumicino persone a cui dare la colpa, si faccia una cosa:

Il Sindaco del Comune di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà attraversi le poche decine di metri che lo separano dal Sindaco della Città Metropolitana di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, si parlino e insieme trovino una soluzione con le specifiche competenze. Dalla raccolta, al conferimento, allo smaltimento non funziona niente... Certe volte è allo specchio che bisogna guardarsi per trovare la soluzione", conclude Pazzano.