Lazzaro, evitata una tragedia nell’area ludico ricreativa: ennesimo crollo di una parte del fusto di un albero e la sua ramificazione

L'ANCADIC invita l'Amministrazione comunale e la polizia municipale di Motta San Giovanni a non sottovalutare le segnalazioni/richieste d'intervento della scrivente associazione, soprattutto quelle che riguardano potenziali pericoli per la salute e l'incolumità pubblica e privata. Si segnala che recentemente si è registrato l'ennesimo crollo di una parte del fusto di un albero e la sua ramificazione che si presentava inclinata, situato all'interno dell'area ludico ricreativa dell'ex campo sportivo di Lazzaro, a qualche metro lato mare del monoblocco prefabbricato, che solo per caso è stata evitata una tragedia visto che l'area è frequentata dai bambini e ragazzi accompagnati dai genitori o parenti ove soprattutto nei giorni festivi registra una maggiore presenza di bambini e ragazzi visto tra l'altro che l'area è a pochi metri da un ristorante. La rimanente parte di albero è inclinata e potrebbe crollare.

Con istanza del 15 maggio 2020 si chiedeva un intervento di sistemazione dei maestosi alberi all'interno dell'area ludico ricreativa e nelle aree circostanti ad essa, la stessa veniva sollecitata con nota del 12 gennaio 2021.

Al riguardo si evidenziava la necessità di verificare la stabilità degli alberi e disporre la potatura, financo il taglio delle parti alte dei maestosi alberi insistenti nell'area

circostante l'ex campo sportivo, in particolare quelli situati a ridosso dell'area ludica e all'interno della stessa.

Si sottolineava che l'intervento di potatura avrebbe permesso anche di liberare le luminarie dell'illuminazione pubblica nonché la linea di alimentazione aerea, Enel e Telecom, sostenuta da cavi d'acciaio collegati ad altri pali di sostegno coperti dai grossi rami che in caso di eccezionali eventi atmosferici possono costituire un rischio rilevante. Sotto gli alberi insistono delle abitazioni e attività commerciale. La richiesta non è stata recepita. Pertanto si rinnova la stessa e si estende anche al maestoso albero situato sulla Ss 106 al km. 18+I. Si rappresenta la necessità che la polizia municipale provveda ad eseguire dei riscontri sulle condizioni del verde pubblico e segnalare all'Ufficio comunale competente gli alberi cui necessitano interventi anche per ridurre l'altezza.

Creato Lunedì, 14 Giugno 2021 13:40