Reggio Calabria
 

Motta San Giovanni (RC), Mallamaci: "Piroetta o normale amministrazione?"

"Il solito dire e non dire ed un maldestro tentativo di buttare la palla nel campo avversario". Comincia così la risposta del consigliere di Motta San Giovanni, Domenico Mallamaci, che aggiunge: "Forse il Sindaco si è distratto al momento della votazione: i consiglieri di minoranza hanno votato a favore dell'emendamento proposto dalla maggioranza che, peraltro, ricalcava pedissequamente il contenuto della interlocuzione, di qualche giorno prima, intercorsa tra il sottoscritto ed il Responsabile dei Servizi Generali, dott. Minniti.

In sostanza, il piano del fabbisogno del personale, non rispettava la normativa vigente ed infatti dovrà essere modificato in Giunta, reinserito nel DUP (documento unico di programmazione), firmato dal Revisore dei Conti e riproposto al Consiglio Comunale (la tanto temuta diretta Facebook del Consiglio Comunale avrebbe fatto capire ai cittadini da che parte sta la verità).

Preciso inoltre - prosegue Mallamaci - che nella conferenza dei capigruppo non abbiamo avuto modo di approfondire tutte le tematiche legate al bilancio, nonostante la presenza del responsabile di ragioneria e dell'assessore alle finanze che ringrazio, in quanto l'intera documentazione mi è pervenuta qualche giorno dopo e solo da quel momento ho potuto compiutamente fare le mie doverose considerazioni.

Tranquillizzo infine il Sindaco di non essere "vittima di alcun conflitto personale" né immagino a cosa si stia riferendo. O si ha il coraggio di dire fino in fondo le cose o è meglio tacere. Probabilmemte segnalare inadeguatezze e pressappochismo politico confligge con l'idea che il Sindaco ha di una minoranza che preferirebbe silente ed accondiscendente.

Il consigliere di minoranza Mimmo Mallamaci - fa sapere - ogniqualvolta riscontrerà anomalie le porterà a conoscenza degli uffici preposti con spirito costruttivo per come ha sempre fatto.

Se poi, - conclude -  vogliamo definire normale amministrazione non redigere in modo adeguato i documenti allegati al bilancio, fondamentali per la programmazione di un Ente pubblico, prendo atto che abbiamo, per fortuna, un modo diverso di concepire l'azione amministrativa".