Reggio Calabria
 

Nuovo Consiglio direttivo per l'Avis di Taurianova

Domenica 21 marzo si è tenuta l'annuale assemblea dei soci dell'Avis Comunale di Taurianova. Come accade puntualmente ogni quattro anni, la stessa ha avuto anche carattere elettivo, prevedendo la predisposizione di tutti i passaggi e i documenti necessari per dare forma al nuovo Consiglio Direttivo, che rimarrà in carica sino ai primi mesi del 2025. Le condizioni epidemiologiche attualmente in atto hanno imposto un'inedita modalità operativa, ovvero il collegamento da remoto di tutti i partecipanti su una delle più utilizzate piattaforme di videoconferenza. Questo non ha certo scoraggiato i soci più affezionati, che hanno preso parte con interesse ed entusiasmo all'evento assembleare. A rappresentare l'Avis Provinciale di Reggio Calabria l'attuale giovane presidente, Giovanna Micalizzi, che ha assistito per intero ai lavori assembleari, facendo così sentire tutto il suo attaccamento e la sua vicinanza all'Avis taurianovese, toccando poi note commoventi al ricordo del compianto Paolo Marcianò, vera e propria istituzione dell'Avis reggina e nazionale, e del giovane socio taurianovese, Salvatore Muratore, scomparso in questi giorni.

Alla dettagliata relazione del presidente uscente, Francesco Surace, sulle attività condotte nel corso del primo anno di pandemia (2020) e su quelle da implementare nel prossimo quadriennio, come vademecum da lasciare in eredità al nuovo Direttivo, ha fatto seguito la lettura dei bilanci da parte del Segretario, Fabio Mazzini, e della relazione del Revisore Unico, Vincenzo Driacchio. Da rilevare, fra i tanti spunti offerti da questi interventi, la consistente crescita in produttività di sacche di sangue sul territorio comunale, tornando a rasentare le 300 unità, sotto la spinta costante di una densa legione di nuovi donatori.

Espletate tali funzioni, si è passati all'elezione del nuovo Consiglio Direttivo che, anche per il prossimo quadriennio, sarà composto da 7 elementi, a cui si affiancheranno le indispensabili figure del Direttore Sanitario e del Revisore dei Conti, oltre alla neointrodotta figura del Presidente Onorario. Oltre ad un parziale rimpasto di cariche, il Direttivo neoeletto ha visto l'introduzione di due nuovi elementi, conferendo un rinnovato equilibrio fra vecchia e nuova classe dirigente.

Alla data del 26 marzo, infine, il comitato elettorale, presieduto da Marco Nania, ha convocato la prima seduta di Consiglio, nel corso della quale sono state distribuite le cariche interne, secondo le seguenti scelte, praticate all'unanimità: Francesco Surace (Presidente), Raffaele Loprete (Vice-Presidente), Fabio Mazzini (Segretario), Alfredo Guerrisi (Tesoriere), Chiara Alampi (Consigliere), Federica Mamone (Consigliere) e Francesca Monterosso (Consigliere); mantiene la propria carica di Direttore Sanitario il dott. Salvatore Marafioti mentre Domenico Crocitti da ex Vice-Presidente passa a Revisore Unico dei Conti. Infine, la storica fondatrice e prima presidente, Rosa Romeo, viene elevata all'inedito ruolo di Presidente Onorario.