8 marzo, i consiglieri comunali Pd visitano il centro polivalente Giovanni Paolo II di Reggio Calabria

Un'iniziativa per testimoniare vicinanza e affetto alle donne che hanno intrapreso un difficile percorso. I consiglieri comunali del PD con il presidente del consiglio comunale Enzo Marra, si sono recati al centro polivalente Giovanni Paolo II, in cui è presente la casa accoglienza centro Castellini per donne sole che hanno deciso di portare avanti la gravidanza, dove hanno incontrato i responsabili all'esterno della struttura, Pietro Siclari e don Iachino, donando loro delle composizioni di mimose e tulipani che poi, sono state portate alle ragazze ospitate.

"È stata un'attestazione intanto di affetto ma anche di vicinanza-afferma Lucia Anita Nucera presidente Commissione pari opportunità -a queste donne in un periodo così delicato per tutta la comunità e ancor più per coloro che hanno vissuto situazioni di difficoltà, ma hanno compiuto una scelta coraggiosa, decidendo di mettere al mondo il bambino che aspettano. Già da assessore alle politiche sociali ho avuto modo di stare vicino e di seguire questa struttura, cercando di mettere in atto tutti gli interventi possibili a sostegno. Il mio impegno-prosegue Lucia Nucera – è stato sempre rivolto ai soggetti più fragili della nostra società che non hanno bisogno di gesti simbolici e di vetrine, ma di azioni concrete che siano da supporto nel loro difficile percorso di vita. Ringrazio tutti gli operatori, i responsabili e la dott.ssa Mallamaci per il loro instancabile impegno. Concludo dicendo che la Giornata internazionale della donna, deve fare riflettere tutti noi sull'importanza del ruolo della donna per la famiglia e per l'intera comunità, come donna, madre e lavoratrice e su quanto ancora è necessario fare affinché ci sia un reale cambiamento culturale". Presenti all'incontro l'assessore Rocco Albanese, e le consigliere Angela Martino e Nancy Iachino.

"Un segno di attenzione e di affetto nei confronti di donne coraggiose della nostra città -spiega Giuseppe Marino consigliere metropolitano- che a volte hanno subito anche violenze, soprusi ma con coraggio hanno deciso di tutelare la vita nascente che portano in grembo. Un pensiero di incoraggiamento, di affetto, di vicinanza anche nei confronti delle persone che si prendono cura di loro e che sostengono queste donne in un percorso di rinascita spirituale e sociale. Al momento, non è possibile entrare nella struttura a causa del Covid, ma il nostro intento come consiglieri comunali del PD è di stare vicino a queste donne, di incontrarle appena sarà possibile, per mettere loro a disposizione gli strumenti sociali che la nostra città ha in campo e quelli che potremmo costruire".

Creato Lunedì, 08 Marzo 2021 15:45