Reggio Calabria
 

Vaccinazioni a Reggio Calabria, Cardia e Malara (Sintesi): “Basta ritardi e disfunzioni, occorre accelerare”

"Sul fronte delle vaccinazioni occorre fare molto di più. Non sono ammissibili i ritardi e le inefficienze a cui abbiamo assistito per giorni in una situazione generale altamente critica e con lo spettro di una nuova ondata di contagi sempre presente". E' quanto affermano i consiglieri comunali del gruppo Sintesi, Mario Cardia e Nino Malara, che aggiungono: "La nostra regione è ancora agli ultimi posti a livello nazionale per somministrazione di vaccini e nella nostra provincia, in particolare, si sono verificate situazioni poco edificanti e con evidenti profili di rischio per i cittadini proprio a causa delle carenze sul piano logistico e organizzativo da parte dell'autorità sanitaria. In questo contesto - proseguono i consiglieri comunali - occorre evidenziare positivamente l'impegno profuso dall'amministrazione comunale guidata dal sindaco Falcomatà, sul fronte dell'interlocuzione con l'Azienda sanitaria provinciale e della ricerca costante di soluzioni condivise fra tutti gli attori sociali per facilitare la campagna di vaccinazione.

Ed è esattamente in questa direzione che si colloca anche il recente sopralluogo al CeDir, cui seguirà la sottoscrizione di una convenzione, per l'individuazione di nuovi locali e spazi adeguati da destinare ad un nuovo polo per la somministrazione dei vaccini. È questa la strada che bisogna percorrere - sottolineano i rappresentanti del gruppo Sintesi - perché su un tema così complesso, che riguarda la tutela della salute e le prospettive legate alla ripartenza post Covid, occorre lavorare sinergicamente e in modo costruttivo tra i vari livelli istituzionali e sociali. Solo operando in questo modo potremo imprimere in tempi brevi una forte accelerazione alla campagna vaccinale e creare le giuste condizioni per rimettere in moto il tessuto socio economico del nostro territorio.

La buona riuscita di questa fondamentale operazione – concludono i consiglieri Cardia e Malara - rappresenta infatti un banco di prova estremamente importante anche per il mondo dell'impresa che da un anno ormai vive in una condizione di grave sofferenza a causa delle misure imposte per il contenimento dei contagi. Su questa delicatissima partita l'amministrazione comunale continuerà a tenere alta l'attenzione, con l'obiettivo di individuare ogni soluzione possibile che consenta di facilitare la somministrazione dei vaccini su tutto il territorio, a cominciare dalle fasce più deboli della popolazione e dalle categorie professionali e sociali maggiormente esposte al rischio contagio. Non possiamo più permetterci passi falsi, è il momento di dare risposte concrete ai cittadini e cooperare insieme per uscire al più presto da questa grave emergenza".